Per evitare un brutto voto, questo studente l’ha fatta grossa

Redazione
Di Redazione

Per evitare un brutto voto, questo studente l’ha fatta grossa

La paura di prendere un brutto voto è costata cara ad uno studente di 20 anni del liceo Artistico Caravaggio all’Eur, a Roma. Per lui infatti, è arrivata una denuncia per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio. Il motivo? Quando lo leggerai rimarrai a bocca aperta e se qualche volta hai pensato anche tu di provare a fare questo scherzo, dopo aver saputo le conseguenze cambierai certamente idea! Ecco cosa ha combinato questo studente.

La vicenda

“C’è una bomba a scuola”. Questo quello che avrebbe detto, secondo quanto riportato da ‘Il Messaggero.it’, lo studente nella telefonata indirizzata alla segreteria della sua scuola. Subito un docente ha avvertito il 112 facendo così partire le verifiche che hanno riguardato l’intero edificio, coinvolgendo artificieri e unità cinofile della Polizia di Stato. Nessun ordigno è stato però ritrovato. Gli agenti sono poi risaliti al responsabile grazie al numero di telefono usato dal giovane per effettuare la chiamata. Per lui, una denuncia che, certamente, è più grave, di un brutto voto scolastico. Il liceo Artistico Caravaggio non però certo nuovo a questo tipo di avvenimenti, gli investigatori stanno infatti svolgendo degli accertamenti su altre due segnalazioni di ordigni, arrivate il mese scorso.
Consigliato per te
Stop alle chat tra insegnanti e studenti, il prof: "Mi autodenuncio"
Skuola | TV
Matteo Salvini risponde agli studenti - #meetmillennials

Ospite della puntata Matteo Salvini, Segretario della Lega. Domani toccherà a lui rispondere ai 10 quesiti, tra gli oltre 1.000, che i ragazzi hanno inviato a Skuola.net.

22 febbraio 2018 ore 17:00

Segui la diretta