Orale di maturità a metà luglio? Abituatevi...

Lorena Loiacono
Di Lorena Loiacono

Sessione estiva, consigli per non bucarla ed organizzarsi lo studio in maniera intelligente

Se c’è un insegnamento che proprio non potrete dimenticare, di questa maturità ormai agli sgoccioli, è che le vacanze d’ora in poi non inizieranno più i primi giorni di giugno per terminare a metà settembre. Quei tre mesi di relax a cui siete abituati da sempre, da quando avete iniziato a frequentare un’aula di scuola fosse anche quella di un asilo, scordateli. Non esistono nella vita post-maturità. Un assaggio, seppur minimo, lo stanno provando tutti quei maturandi che sono ancora alle prese con l’orale e che, quindi, si sentono i più sfortunati del mondo. Evidentemente non è così.

ESTATE IN ATENEO.. - Se volete essere valutati come “maturi” sappiate che quella dello studio estivo è una gran bella esercitazione per l’attività universitaria o per il mondo del lavoro. Le sessioni estive negli atenei, infatti, vanno avanti fino a luglio inoltrato e sono, peraltro , tra le più affollate dell’anno accademico. Il periodo in cui gli studenti provano il tutto per tutto per mettere in cascina esami e voti prima della pausa estiva o per recuperare una brutta annata. Si studia, quindi, anche con il caldo. Eccome. Abituatevi, quindi.

ESTATE A LAVORO… - E che dire allora del lavoro? Soprattutto chi sceglierà di entrare a far parte del mondo del lavoro deve abituarsi fin da subito al concetto di ferie. Intese come quel numero ristretto di giorni, concessi in base al contratto o al rapporto di lavoro scelto, oltre i quali non si può sforare per andare in vacanza. Non c’è tanto margine infatti per le assenze e soprattutto non esistono le giustificazioni. Sono le ferie, infatti, a dettare l’agenda per i viaggi: si prenota la vacanza, quindi, solo quando ci viene comunicato quando poter andare in ferie. E di certo non si tratta di tre mesi, neanche di due e, duole dirlo, neanche di un mese intero. E, soprattutto, non è neanche detto che capitino d’estate. Sappiatelo.

BASTA LAMENTARSI… - Quindi, se ancora non vi abbiamo convinto, ecco un consiglio diretto: non lamentatevi più se siete ancora a sudare sui libri per la maturità. La vostra estate sarà comunque lunghissima e sarà quella che vi ricorderete di più. Senza contare che, fino ad oggi, avete avuto tutto il tempo per prepararvi all’orale. Molto di più rispetto a chi è stato interrogato per primo. Quindi approfittatene.

Lorena Loiacono

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta