Cosa succede se non recupero il debito scolastico?

Driiiin, la campanella sta per suonare! Il ritorno tra i banchi di scuola è sempre più prossimo, ma cosa succede a chi non recupera il debito scolastico? Chi ha passato l'anno con debito si sta preparando in questi giorni agli esami di riparazione. Chiariamoci: inutile buttarsi giù con pensieri deprimenti prima di fare l'esame. Quello che va realmente fatto ora è impegnarsi affinché la risposta a questa domanda non vi interessi proprio. Per quelli che lo vogliono sapere, cerchiamo di capire cosa accade se non si ripara al debito secondo il regolamento del MIUR.


Debiti scolastici: il regolamento MIUR

I debiti sono una gran bella scocciatura, si sa. I ragazzi che hanno una o più insufficienze hanno passato l'estate a studiare, tra ripetizioni e ansie. Ma cosa comporta avere dei debiti formativi nel percorso di uno studente? Partiamo dal presupposto che un debito formativo non è una condanna né rimane indelebilmente impresso sulla carriera di uno studente. La prova di questa affermazione sta nel regolamento MIUR che riguarda l'assegnazione dei crediti a chi contrae un debito formativo: “All’alunno promosso all’ultima classe con debito formativo, va attribuito il punteggio minimo previsto nella relativa banda di oscillazione. In caso di accertato superamento del debito formativo riscontrato, il consiglio di classe può integrare in sede di scrutinio finale del corrente anno scolastico il punteggio minimo assegnato, nei limiti previsti dalla banda di oscillazione cui appartiene tale punteggio”. All'atto pratico, ciò significa che i ragazzi hanno la possibilità di recuperare in tutti i sensi il debito. Se tutto fila liscio, quindi, sarà come se il debito non ci fosse mai stato. Per tutti coloro che sono in ansia, però, sapere questo probabilmente non basta. Vediamo allora insieme che succede se non si recupera il debito scolastico e cosa accade a chi prende due volte il debito nella stessa materia.

Cosa succede a chi viene bocciato all'esame di riparazione?

Non recuperare il debito scolastico non comporta necessariamente la bocciatura e la mancata ammissione all'anno successivo. Anche se l'esame di riparazione va male, quindi, si può accedere al successivo anno scolastico, ma tutto sta nelle mani del Consiglio di classe. L'insieme dei docenti, infatti, deciderà le sorti dello studente considerato il numero di debiti e la gravità delle insufficienze assegnate. Il nostro consiglio? Studiate e dimostrate all'insegnante di aver fatto passi avanti e di aver preso seriamente la questione del debito. L'impegno, a prescindere dal risultate finale, viene sempre premiato.

Cosa succede a chi prende due volte il debito nella stessa materia?

Può accadere di avere il debito formativo in una materia per due anni consecutivi. Che succede in questo caso? Non esiste una risposta precisa, dipende da ciò che è successo nell'anno precedente. Hai superato o no il debito dell'anno scorso? Se la risposta è si, allora non averlo preso anche l'anno scorso non farà differenza. Una volta recuperato, un debito viene cancellato in toto e la situazione azzerata. Se invece l'anno scorso non fossi riuscito a superare l'esame di riparazione, quest'anno la situazione è più complicata e, ancor di più, la decisione finale sarà interamente nelle mani del Consiglio. Qualsiasi cosa accada, dimostra sempre che hai dato il massimo.
Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta