Come affrontare l’ultimo mese di scuola

Redazione
Di Redazione

Se le ultime settimane sono per te quelle decisive, per recuperare eventuali insufficienze, è necessario fare qualche piccolo sforzo in più per evitare brutte sorprese durante gli scrutini finali. Si sa, maggio è un mese cruciale anche per chi è sempre andato bene a scuola, guai ad abbassare la guardia e rovinarsi una bella media proprio all'ultimo. Che tu sia al primo o all'ultimo banco, ecco 5 consigli che Skuola.net si sente di darti per affrontare gli ultimi terrificanti giorni di scuola nel migliore dei modi!

Ascolta "I consigli di Skuola.net per l'ultimo mese di scuola - Caterpillar - 300418" su Spreaker.

5. Tattica di recupero per kamikaze

In questo periodo dell’anno, è sempre meglio andare volontari alle interrogazioni, evitando il rischio qualche interrogazione inaspettata e il conseguente brutto voto. Non vorrete ritrovarvi a dover studiare fino all’ultimo giorno per recuperare le insufficienze, mentre gli altri già si divertono? Inoltre, in queste occasioni, si viene considerati come eroi dai compagni per averli salvati dal “pericolo”.

4. Dare la giusta priorità

Poiché la fine dell’anno è vicina, è meglio concentrarsi sulle materie in cui si rischia di più, magari mettendo da parte, per un attimo, quelle in cui non si hanno particolari difficoltà. E' un raffinato gioco strategico, perché se da una parte dovrete mettere particolare impegno sulle materie da recuperare, dovrete riuscire a mantenere un buon rendimento anche sulle altre. Il consiglio è lo studio costante e continuo, per non dover far fronte ad un carico eccessivo all'ultimo momento.

3. Farsi aiutare

E’ importante l’aiuto di qualche amico più preparato, che ne sa più di noi, o di un genitore o un parente. Ovviamente bisogna farsi aiutare a studiare, non a copiare!

2. Non copiare

Questo si ricollega in parte con il punto precedente. E’ infatti importante mantenere una condotta impeccabile l'ultimo mese, anche per quanto riguarda la copiatura; se si viene beccati a ottobre il ricordo svanisce, ma se succede a maggio è devastante poiché il ricordo è vivido e lo sarà anche il giorno dello scrutinio…

1. Non fare il bullo

Il discorso della condotta, vale anche per l'atteggiamento tenuto in classe nei confronti chi ci sta intorno. Un cattivo comportamento può costare una sospensione, o l'intero anno scolastico, oltre ad essere una cosa sbagliata di per sé. Insomma, fare i prepotenti non conviene proprio a nessuno. Non fate i bulli né con i vostri professori, né con i vostri compagni. Lo stesso vale per filmare qualcuno che sta facendo il prepotente o il violento. Sembrano cose elementari ma, visti gli ultimi casi di cronaca dalle nostre scuole, è sempre meglio sottolinearle.
Consigliato per te
Come riuscire a stare tanto tempo sui libri?
Skuola | TV
Maturità 2018: i consigli di Giulia Innocenzi - #primaprova

Skuola.net invita giornalisti di successo per parlare della #PrimaProva della Maturità 2018. Chiederemo a Giulia Innocenzi, responsabile del sito del programma Mediaset 'Le Iene', quali sono i principali fatti di attualità su cui i maturandi come te dovrebbero concentrarsi e come scrivere un perfetto articolo di giornale!

25 maggio 2018 ore 15:30

Segui la diretta