Manifestazione 17 novembre: i motivi e le piazze della protesta

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

manifestazione studenti

Studenti pronti a scendere in piazza: il 17 novembre cade la Giornata Internazionale degli Studenti, e le associazioni sono già pronte all'appuntamento. Nelle maggiori città italiane saranno infatti organizzati cortei per il diritto allo studio e il diritto all'espressione dei giovani, e tante altre iniziative. La ricorrenza si tiene ogni anno in questa data, anniversario degli eccidi nazisti di studenti e professori cecoslovacchi che si opponevano alla guerra, nel corso di una manifestazione a Praga svoltasi per l'appunto il 17 novembre del 1939. Quest'anno, vista anche la vicinanza con il voto per il referendum costituzionale, i sindacati studenteschi manifestano prendendo posizione per il No: da qui lo slogan "Change is NOw" scelto da UdS.

I motivi della manifestazione


Come si legge nell'appello pubblicato da Unione degli Studenti su Facebook per promuovere la partecipazione alla manifestazione, i ragazzi scenderanno in piazza per affermare i diritti degli studenti e protesteranno contro la riforma della scuola ma, soprattutto, contro la riforma proposta dal referendum costituzionale, schierandosi dalla parte del NO:
"Ci mobiliteremo il 17 novembre perché crediamo che il nostro NO debba servire a ricostruire il tessuto democratico del paese, debba riuscire a mettere al centro la necessità di nuovi processi decisionali che partano dai nostri territori, dai bisogni materiali, dalla partecipazione popolare."

In piazza gli studenti vogliono far sentire la propria voce per conquistare un ruolo centrale nel processo decisionale politico, in particolare per ciò che riguarda i giovani:
"Il 17 novembre diremo chiaramente in tutte le piazze del Paese che sul nostro presente #decidiamoNOi, che per uscire dalla crisi e migliorare le nostre condizioni bisogna redistribuire il potere e la ricchezza, bisogna riappropriarsi della nostra capacità di decidere e determinare le nostre scuole, le nostre università, i nostri territori e le nostre vite."

Dove si manifesta


Per sapere quale sarà il percorso del corteo in una delle 31 città italiane coinvolte dalla manifestazione nazionale degli studenti, o per conoscere le altre iniziative della giornata, UdS ha preparato una mappa interattiva che contiene tutte le informazioni per arrivare alla manifestazione (punto di inizio e orari) che potete trovare qui. Vi riportiamo i principali appuntamenti:
Torino: Piazza Arberello ore 9
Bologna: Piazza San Francesco ore 9
Bologna università: Ore 19 - cena sociale e notte bianca
Monza: Presidio ore 9.30
Bergamo: Assemblea pubblica e aperitivo ore 16
Trieste: Dibattito e notte bianca in università ore 18
Roma: Ore 9 Piazza Piramide
Pescara: Ore 9 arena del mare
Napoli: Ore 9 piazza Garibaldi
Benevento: Piazza Federico Torre ore 9
Avellino: Corso Umberto I ore 9
Salerno: Ore 17.30 Mumble Rumble
Taranto: ore 9 Piazza della Vittoria
Brindisi: Ore 9 Stazione
Foggia: Piazza Italia ore 8.30
Bari: Ore 9 Piazza Umberto
Nardò: Ore 9 Via XX Settembre
Lecce: Ore 9 Stazione
Monopoli: Ore 9 Piazza Sacro Cuore
Barletta: Ore 9 liceo Cafiero
Vittoria: Scuola Enrico Fermi ore 9
Siracusa: Ore 8.30 Giornate dell'arte
Agrigento: Ore 8:30 Piazza Cavour
Cagliari: Piazza Dettori ore 9
Gallipoli: Ore 8.30 stazione
Andria: Ore 8.30 Largo Torneo
Margherita di Savoia: Ore 8.30 corteo Corso Luigi Vanvitelli
San Giovanni Rotondo: Ore 9 Piazza Europa
Lanciano: Stazione vecchia sangritana ore 9
L'Aquila: Agorà per il No ore 21, Piazza Battaglione degli Alpini

Carla Maria Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta