Licei, sempre più studenti li preferiscono

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

gli studenti di terza media preferiscono i licei

La crisi colpisce tutto e tutti, ma non le iscrizioni ai licei. Dopo anni in cui le iscrizioni agli istituti tecnici e professionali crescevano a discapito di quelle ai licei, quest’anno c’è stata una netta ripresa di questi ultimi che dal 47,4% dello scorso anno sono volate al 49,1%. I dati sono stati resi noti in queste ore dal Ministero dell’Istruzione.

SALE LO SCIENTIFICO, SCENDE IL CLASSICO - Tra i licei, quello che ha registrato il maggior numero di iscrizioni è lo scientifico opzione scienze applicate, nonostante anche l’indirizzo tradizionale abbia registrato un notevole numero di preferenze. Al contrario, sono in calo gli umanisti che fanno perdere punti al liceo classico che rappresenta il fanalino di coda di tutti i licei con solo il 6,1% delle preferenze.

CRESCONO LICEI, MA ANCHE ISTRUZIONE TECNICA - In crescita anche gli istituti tecnici (al 31,4%) che insieme ai professionali e all’IeFP, Istruzione e Formazione Professionale, raggiungono la maggioranza delle preferenze degli studenti, il 50,9% contro, però, il 52,6% dello scorso anno. È possibile attribuire questa flessione al calo di appeal degli istituti professionali compensato dall’iscrizione ai nuovi percorsi formativi regionali (IeFP), che sono gli unici che oggi permettono di ottenere qualifiche in 3 o 4 anni. Ricordiamo che, in base a quanto dichiarato dallo stesso ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, a Skuola.net, Paesi con economie simili alla nostra hanno percentuali di scelta sulla formazione tecnica professionale intorno al 70%.

I PIÙ LICEIZZATI - La Regione più liceizzata è il Lazio dove le iscrizioni ai licei hanno sfiorato il 60%. Insomma, bene 3 punti in più rispetto al 57% dello scorso anno scolastico. Al contrario, la Regione meno liceizzata è il Veneto con solo il 41% delle preferenze, nonostante anche queste siano salite del 3,8%. Al contrario, qui vince nettamente l’Istruzione tecnica e professionale con il 58,2% di studenti che l'hanno preferita.

SCELTA LEGATA AL TERRITORIO - Sempre più evidente è il fatto che le scelte dei ragazzi in termini di orientamento scolastico non siano per nulla casuali. Infatti, stando ai dati diffusi in queste ore dal Ministero di Viale Trastevere, sempre più 13enni hanno scelto la scuola in cui passeranno i prossimi anni della loro vita in base alla naturale vocazione del territorio cui appartengono. Ad esempio in Piemonte, Regione in cui è molto sviluppato il settore della Tecnologia per le comunità intelligenti, si è registrata una percentuale abbastanza alta di iscrizioni ad indirizzi quali il liceo scientifico opzione scienze applicate, Elettronica ed Elettrotecnica e Informatica e Telecomunicazioni per gli Istituti Tecnici e Manutenzione e Assistenza Tecnica negli Istituti Professionali. Stesso discorso vale per la Sardegna, nota per la presenza di distretti dell’Agrifood. Qui i ragazzi si sono orientati maggiormente verso indirizzi quali agraria, agroalimentare e Agroindustria per gli Istituti Tecnici e Servizi per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale per gli Istituti Professionali.

E tu quale scuola superiore hai scelto?


Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta