Ominide 4865 punti

Un'eruzione vulcanica è un fenomeno costituito e caratterizzato dal fuoriuscire dalla crosta terrestre di gas e vapori misti a frammenti di roccia incandescente. Questi torrenti di colore rosso-arancio prendono il nome di magma (ovvero rocce fuse che risalgono in superficie dall'interno della Terra).
Il magma raggiunge temperature altissime, addirittura comprese tra 800° e 1200°.
Una parte dei vapori viene persa, la restante parte, invece, costituisce la lava.
La struttura di un vulcano è costituita da:
- un cratere;
- l'edificio vulcanico;
- il camino o condotto vulcanico;
- camera magmatica.
Un esempio di eruzione vulcanica può essere rappresentato da una bottiglia di spumante. Infatti, quando si fa saltare il tappo, la pressione diminuisce di colpo e si formano delle bollicine. Quindi dalla bottiglia esce la schiuma e essa trascina con sè una parte di liquido.

Esistono due tipi di eruzioni vulcaniche: una esplosiva ed una effusiva.
Un'eruzione è esplosiva quando in un vulcano viscoso le eruzioni non sono frequenti e si forma un tappo magmatico. La lava esercita una pressione sul tappo magmatico che viene frantumato quando la pressione diventa troppo elevata.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email