Ominide 8039 punti

La talpa

La talpa è un piccolo mammifero comune in campagna, ma difficile a vedersi perchè vive sottoterra. Il suo corpo cilindrico e tozzo, lungo 12-15 centimetri compresa la coda, è rivestito di pelame nero lucente, corto, morbidissimo. Ha dentatura completa costituita da denti aguzzi, caratteristica di tutti gli animali insettivori.
Struttura del tutto particolare presentano le zampe anteriori: sono corte, man mano larga a spatola, munite di forti unghioni, cioè perfettamente adatte a scavare le gallerie nel suolo. Per aprirsi il varco nel terreno, la talpa fa uso della testa conica che è prolungata in un grugno aguzzo e mobilissimo.
Il muso funziona da cuneo, mentre le mani funzionano da badili che gettano indietro il terreno smosso. in un'ora la talpa può scavare una galleria lunga 10-15 metri. E in questa sua opera di scavo, l'animale non danneggia la vista perchè i suoi occhi sono molto piccoli e ben protetti da peli.

La talpa deve scavare continuamente gallerie per procurarsi il cibo. Ogni giorno divora una quantità di lombrichi, larve, insetti, pari al peso del suo corpo e, se questo animale venisse tenuto prigioniero per un giorno senza cibo, morirebbe di fame. La talpa svolge la sua attività di caccia sotterranea specialmente di notte: nella ricerca delle prede è guidata dal suo olfatto finissimo.
La femmina partorisce ogni anno, in aprile, 3-4 piccoli che poi vengono amorevolmente allattati. Per l'enorme quantità di insetti che divora, la talpa dovrebbe essere ritenuta un animale assai utile per l'agricoltura. Purtroppo i benefici sono in gran parte compressi dai danni che l'animale reca scavando cunicoli nel terreno, scalzando e rompendo le radici di numerose pianticelle.
Altri mammiferi insettivori, come la talpa, sono: il riccio e il toporagno.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email