Ominide 1573 punti

Le strutture della superficie terrestre (sulla crosta)


Esistono due strutture della superficie terrestre: la struttura continentale e la struttura oceanica.

Struttura continentale: cratoni e orogeni...
I cratoni costituiscono il nucleo centrale di continenti, sono geologicamente antichi (epoca di formazione 3,8-0,6 miliardi di anni fa) e quindi stabili. Solitamente sono coperti da spessi strati di sedimenti e se sono stati resi pianeggianti da una lunga azione erosiva degli agenti esogeni, ad esempio le glaciazioni, vengono definiti scudi.
Gli orogeni, invece, sono instabili e relativamente recenti come formazione geologica in cui operano principalmente le forze endogene della Terra provocando la formazione di catene montuose.

Strutture oceaniche: fondali oceanici..

Immaginiamo di rimuovere completamente l'acqua da un oceano, scopriremo che questo presenta una struttura molto simile a quella delle terre emerse, con pianure, scarpate, fossi, i rilievi:
- la piattaforma continentale è il proseguimento del continente larga 70 km al di sotto del livello del mare fino al massimo a 200 metri di profondità.
- la scarpata continentale fa sprofondare rapidamente il fondale fino a 2000-3000 metri di profondità.
- la piana abissale il vero e proprio fondale oceanico è costituita dalla crosta oceanica.
- le dorsali oceaniche sono sistemi sommersi di montagne vulcaniche, collegate fra loro, che si snodano al centro delle piane abissali di tutti gli oceani del pianeta. La lunghezza complessiva si aggira attorno ai 70.000 km l'altezza media di 2000 m, ma talvolta arrivano ad emergere dal mare originando isole vulcaniche.
- le fosse oceaniche sono ripide depressioni in cui la piana abissale sprofonda fino a 5-7 mila metri.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email