Eliminato 478 punti

La seta

La seta è un filamento tessile ricavato dai bozzoli del baco da seta o filugello o bombice del gelso, che appartiene all'ordine dei Lepidotteri.
La seta è un filato di grande pregio, molto resistente, con un carico di rottura uguale a quello dell'acciaio. E' elastica e quindi resiste alle piegature, è termicamente isolante in quanto cattiva conduttrice di calore.
La seta è utilizzata per la produzione di biancheria, camiceria, cravatte e foulard. Grandi le industrie seriche italiane che importano seta greggia ed esportano tessuti di grande pregio, apprezzati in tutto il mondo.
Il baco femmina, dopo l'accoppiamento, depone le uova e muore subito dopo.In primavera le uova si schiudono e si generano piccoli bachi.
Il gelso è una pianta originaria dell'Asia. Sulle giovani foglie è presente una grande concentrazione di fosforo e fosfato di magnesio, mentre le foglie vecchie sono ricche di calcio e anidride silicia. Il baco si nutre esclusivamente di gelso.
Il baco da seta vive tra i 28 e i 38 giorni, cambiando alimentazione durante la crescita, mutando dalle foglie tenere a quelle mature. La vita del baco è suddivisa in cinque fasi di sviluppo, compiendo una muta dopo ogni stadio. La muta è necessaria per l'accrescimento. Al termine del quinto stadio, il baco, raggiunta la massima grandezza, emette della bava che forma un filo continuo ed inizia la produzione del bozzolo, all'interno del quale si trasforma in crisalide. Diventato un insetto perfetto, la farfalla buca il bozzolo ed esce per svilupparsi.
Il filo di seta viene prodotto dal bozzolo integro, per cui la crisalide deve essere uccisa prima di diventare farfalla. Viene soffocata con aria caldissima e vapore e poi, viene immersa in acqua calda per ammorbidire la sericina dei fili di seta. I bozzoli vengono poi strofinati per cercarne il capo. Ogni filo ha una lunghezza tra i 400 e gli 800 metri.
La seta viene quindi lavata in acqua calda e soluzione saponosa per diventare liscia ed essere pronta per la tintura. Poichè questo trattamento, detto sgommatura, provoca perdita di peso della massa, la seta viene poi sottoposta alla carica, un procedimento durante il quale viene trattata con sali minerali che aderiscono alle fibre.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email