Le cellule


Le cellule sono esseri viventi perché sono capaci di nutrirsi, di crescere, di riprodursi ecc...
La membrana che riveste il citoplasma è composta da due strati di grassi che contengono fosforo e vengono chiamati fosfolipidi. Ogni fosfolipide ha una testa idrofila, che sta cioè a contatto con l'acqua, e una coda idrofoba, che non sta a contatto con l'acqua.
Le cellule sono immerse nei liquidi e le loro teste sporgono verso l'esterno e verso l'interno, mentre le code si affacciano le une alle altre.
La membrana plasmatica riveste la cellula. Quando la cellula deve comunicare con l'esterno per scambiare le sostanze, apre i piccoli canali di comunicazione della membrana o usa proteine trasportatrici. La membrana rende possibile la comunicazione con le altre cellule. Nei recettori, che sono proteine, vengono depositati i messaggi dal resto dell'organismo. La membrana è in grado di deformarsi per ricevere organismi esterni, accogliendoli con il processo di fagocitosi.
La membrana nucleare ha grandi pori attraverso i quali le sostanze passano liberamente. Nel nucleo risiede il DNA (acido desossiribonucleico) che contiene il genoma, insieme di tutti i geni. Le proteine vengono costruite nel citoplasma e molte molecole devono entrare e uscire dal nucleo.
Durante l'attività di una cellula il suo DNA è disperso nel nucleo. Quando una cellula si riproduce, il DNA forma numerose strutture chiamate cromosomi che hanno l'aspetto di un doppio bastoncino unito a formare una X.
Il citoplasma è costituito in maggioranza da acqua, nel quale nuotano numerose molecole:
- proteine: svolgono varie attività, come mantenene in forma la cellula formando pilastri (citoscheletro);
- ATP: forniscono energia alla cellula quando ne ha bisogno;
- molecole inorganiche: come il calcio, il fosforo e il magnesio, senza le quali le cellule non vivrebbero.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email