Ominide 11290 punti

Le forme di erosione


I ghiacciai esercitano l’azione di erosione rimuovendo i materiali già disgregati e frantumando in pezzi di dimensioni molto varie la roccia ancora compatta. Inoltre i sassi e i detriti trasportati dal ghiaccio, venendo a contatto con la nuda roccia, operano un’azione abrasiva simile a quella della carta vetrata. La forme che il ghiacciaio in questo modo costruisce sono numerose; vediamone le principali.
La forma di una valle modellata dal passaggio di un ghiacciaio è molto caratteristica e facilmente riconoscibile. L’azione di erosione del ghiaccio non si esercita solo sul fondo della valle, ma anche lungo i fianchi. La valle assume una caratteristica forma a “U”, del tutto differente dalla forma a “V”, tipica della valli fluviali. Il fondovalle, piatto e ampio, si presta molto bene alle attività agricole e agli insediamenti umani.
Nelle zone di accumulo l’azione dei ghiacciai scava ampie conche di forma circolare sui fianchi della montagna, chiamate circhi glaciali. Quando il ghiaccio si ritira alcune di queste conche possono essere abbandonate e in esse si formano stupendi laghetti che prendono il nome di laghetti di circo. I laghetti d’alta montagna hanno avuto quasi tutti questa origine.
I ghiacciaio costruisce anche forme di erosione di dimensioni medio-piccole. Tipiche sono le rocce montonate, di forma allungata e con la superficie levigata. Queste rocce si trovano spesso a gruppi e rappresentano una chiara testimonianza del passaggio del ghiacciaio, in epoche passate, in quel punto.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze