Ominide 1778 punti

La crosta terrestre è formata da varie placche divise dalle dorsali medio-oceaniche che vengono chiamate zolle. Queste zolle si muovono ognuna rispetto all'altra e vengono mosse dai motti convettivi del mantello.
La teoria delle zolle dice anche che le zolle spostandosi si portano dietro i continenti e questa è la causa dei continui spostamenti dei continenti che continuano e continueranno. A causa di questo infatti 200 mlm di anni fa si è spaccata la Pangea e così via.
Le zolle compiono movimenti che sono principalmente suddivisi in:
-allontanamento di due zolle: se due zolle si allontanano resta una grande frattura chiamata fossa tettonica e la zona vuota si riempie di acqua: come esempio si può prendere in considerazione la Rift Valley in Africa. Se l'allontanamento dura molto si arriva addirittura alla creazione di un mare o persino di un oceano.
-avvicinamento:due zolle si avvicinano tra loro, ci sono tre diversi casi:
> Avvicinamento di due zolle oceaniche: le zolle scontrandosi creano dei

vulcani, una delle due va nel mantello e fondendosi crea il magma che
fuoriesce poi dai vulcani che si sono creati.
> Avvicinamento di una zolla continentale e una oceanica: la zolla oceanica
subduce nel mantello e fuoriesce dai vulcani che intanto si sono creati.
> Avvicinamento di due zolle continentali: le due zolle si scontrano e si
accartocciano, nessuna subduce e quindi si formano solamente delle
montagne: importanti esempi sono l'Himalaya e le Alpi.
-scorrimento: due zolle scorrono e provocano forti terremoti, esempio: la faglia di Sant'Andreas in California.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email