Ominide 8039 punti

La circolazione del sangue

Il sangue è un liquido di color rosso che circola nel corpo portando a tutte le cellule l'ossigeno e le sostanze nutritive e ricevendo l'anidride carbonica e gli altri prodotti di rifiuto. La circolazione del sangue si svolge nell'apparato circolatorio che è formato dalle arterie, dalle vene, dai capillari e dal cuore.
Le arterie sono i tubicini che portano il sangue dal cuore alle diverse parti del corpo; le vene sono i tubicini che da tutto il corpo riportano il sangue al cuore; i capillari sono piccolissimi tubicini che rappresentano le ultime diramazioni delle arterie e delle vene.
Il cuore è l'organo principale, il centro motore della circolazione del sangue. E' un muscolo internamente cavo, situato nella cavità toracica, fra un polmone e l'altro. Nel senso della sua lunghezza, il cuore è diviso in due parti non comunicanti tra loro: la parte destra contiene sangue venoso, ricco cioè di anidride carbonica e quindi di colore rosso scuro; la parte sinistra invece contiene sangue arterioso, cioè ricco di ossigeno, e quindi di colore rosso vivo. Ognuna di queste parti è suddivida in due cavità tra loro comunicanti: una superiore chiamata orecchiata o atrio, e una inferiore chiamata ventricolo. Il cuore ha perciò due ventricoli e due orecchiette.

Quando il ventricolo sinistro si contrae, il sangue arterioso viene spinto a tutte le parti del corpo alle quali cede l'ossigeno e le sostanze nutritive, e sottrae l'anidride carbonica e il vapore acqueo. Il sangue,così, da arterioso diventa venoso e ritorna al cuore, richiamato, ossia aspirato, nell'orecchietta destra che si è dilatata. Questo circuito del sangue, dal ventricolo sinistro all'orecchietta destra, prende il nome di grande circolazione. Dall'orecchietta destra il sangue venoso scende nel ventricolo destro per non essere poi spinto ai polmoni. Qui cede l'anidride carbonica e il vapore acqueo, mentre si arricchisce di ossigeno diventando così sangue arterioso; quindi ritorna nell'orecchietta sinistra. Questo secondo circuito del sangue, dal ventricolo destro all'orecchietta sinistra, si chiama piccola circolazione.
Nell'uomo, come negli altri mammiferi e negli uccelli la circolazione del sangue è doppia e completa:
-Doppia perchè risulta di una grande e di una piccola circolazione, cioè, in un giro completo, il sangue passa due volte per il cuore;
-completa, perchè il sangue arterioso non si mescola con quello venoso.
Alla circolazione del sangue è collegata la circolazione di un liquido incolore che viene chiamato linfa. Dalla linfa, come dal sangue le cellule attingono le sostanze nutritive e ad essa cedono i prodotti di rifiuto.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email