Ominide 1572 punti

I campi di indagine, le discipline delle scienze della terra e il metodo sperimentale


Le discipline della Scienza della terra sono varie:
- geologia, studia l'evoluzione dei fenomeni naturali che hanno interessato la Terra dalla sua formazione a oggi;
- tettonica, si occupa dei processi naturali nell'interno della Terra e della sua superficie;
- geografia astronomica, studia i corpi celesti e di rapporti tra la Terra e il Sistema Solare;
- geografia fisica, si occupa dei fenomeni fisici dell'atmosfera, dell'idrosfera e della litosfera;
- mineralogia e petrografia, studiano i minerali e le rocce;
- paleontologia, studia gli organismi vissuti nel passato;
- sismologia, si occupa dei sismi anche al fine di prevedere i terremoti;
- vulcanologia, studia l'attività vulcanica della Terra.

Per scoprire cose nuove sulle discipline delle Scienze della terra, si utilizza il metodo scientifico, o sperimentale, per l'analisi dei fenomeni naturali, basato su:
1) Osservazioni di un fenomeno naturale, con l'individuazione delle grandezze delle variabili che lo caratterizzano e relativa misurazione delle caratteristiche individuate.
2) Formulazione di un'ipotesi che permette di spiegare il fenomeno in esame ed individuazione di relazioni che governano tale fenomeno naturale.
3) Riproduzione del fenomeno in laboratorio e si verifica sperimentalmente la relazione ipotizzata in seguito all'osservazione e si accetta/rifiuta l'ipotesi a seconda che le relazioni siano meno confermate dai dati sperimentali.
- se l'ipotesi non viene confermata dall'esperimento si procede alla riformulazione dell'ipotesi
- Se invece l'ipotesi formulata viene confermata grazie ai nuovi dati sperimentali, si procede
4) formulazione di una legge o teoria, che di diritto entra a far parte dei dati scientifici bibliografici a disposizione della comunità scientifica.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email