Ritorno a scuola: come conquistare i professori

Skuola.net | Diario
In collaborazione con Skuola.net | Diario

Lo sappiamo tutti, partire con il piede giusto è sempre meglio che rincorrere alla fine dell’anno. Per farlo, ci sono diversi modi, che si concentrano quasi tutti sui professori e sull’impressione che a loro si dà. Infatti, di solito quando si parte con una serie di buoni voti e buone impressioni per poi, come spesso accade, rallentare un po’ (dato che mantenere un ritmo di studio elevato ed essere sempre attenti in classe è difficile per lunghi periodi), si può mettere in cassaforte la promozione già qualche mese prima della fine della scuola. Questo perché spesso i professori tenderanno ad aiutarti, anche alla fine dell’anno, quando gli insegnanti dovranno decidere chi promuovere, bocciare o rimandare.

Arrivare in orario e sedersi nelle prime file

Ovviamente, è fondamentale la primissima impressione, perciò, è preferibile arrivare in orario se non in anticipo. Poi, una volta entrati in classe, al momento di decidere i posti, mettersi nelle prime due file: è un segnale che i professori vedranno molto positivamente, poiché solitamente, sedersi nelle ultime file può significare che si è disinteressati alle spiegazioni dei professori essendo più coperti e meno “esposti” agli sguardi degli insegnanti. Tra l’altro, dagli ultimi banchi, è anche più facile copiare.

Mostrarsi interessati e attenti

Quando il professore spiega, è bene sembrare più attenti e interessati possibile. Per l’insegnante questo sarà un ottimo segnale, farsi vedere annoiati e disinteressati sarebbe un segnale pessimo. Si sa, lo scarso interesse per la propria materia non è mai piaciuto ad alcun professore.

Partecipare alla lezione

Un altro modo per sembrare attenti mostrarsi interessati è fare domande e chiedere che siano rispiegate le cose che non si sono capite. Questo farà sembrare che vi stiate davvero interessando e che abbiate seriamente voglia di capire ciò che viene spiegato dal professore. Poi, può aiutare anche prendere appunti e annotarsi continuamente le cose che non si sanno o che non ci si ricorda bene. Facendo entrambe queste cose, sembrerete proprio degli studenti modello che hanno la seria intenzione di imparare e comprendere.

Non sembrare timidi

Ovviamente, ci si deve dedicare anche a fare buona impressione con i vecchi o con i nuovi compagni di classe. Perciò, è meglio sembrare da subito amichevoli e loquaci, piuttosto che timidi e taciturni, ovviamente con ciò si farà anche buona impressione ai professori.

Il diario di Skuola.net ti aiuta!

foto di copertine diario Skuola.net
Tenere sotto controllo assenze, voti e giustificazioni è importante per non rischiare di perdere la simpatia del proprio professore. A darti una mano ci pensa il diario di Skuola.net, progettato per aiutarvi a superare l'anno senza intoppi, oltre che regalarvi passatempi e buon umore!
Infatti, 50mila studenti hanno contribuito a creare questo diario con tantissime idee geniali: ad esempio, la pagina Salva Studente è utile per tenere il conto delle ore di assenza, mentre la tabella per controllare la media voto e per tenere a mente le giustificazioni già usate con i professori possono darvi un bell'assist nei momenti di difficoltà. Ma il diario non è solo questo: dai giochi da tavolo per non annoiarsi mai durante le ore di buco ai foglietti schematici per il ripasso, e poi curiosità, spazi riservati alla tua creatività, pagine distruttibili, meme, test. Un diario che farà svoltare la tua vita da studente!

Scopri tutto sul nuovo diario Salva Studente Skuola.net >>