Ominide 1796 punti

Prodotti dei processi cognitivi


Quali sono i prodotti dei processi cognitivi? Noi percepiamo realtà attraverso i sensi, da una parte le informazioni della realtà oggettiva e dall'altra dalla nostra percezione selettiva. Nel senso comune persone non hanno particolare consapevolezza del fatto che comportamenti che mettono in atto sono frutto di interpretazioni delle situazioni non oggettive. Il frutto di questa percezione non è riproduzione ma interpretazione, nel senso che oltre riproduzione c'è attribuzione di senso.
Esempio pettegolezzi, se si pensa al processo che si sviluppa, rispecchia questo genere di concezione, esempio ho visto il marito di una mia amica a cena con una donna che non era mia amica e aveva la mano vicina. Non vedo l'ora di telefonare a una terza amica e dirle cosa ho visto, posso dire ho visto marito di "X" a cena con amante, perché era chiarissimo, inferenze, serie di cose che danno senso alla scena che ho visto. Dal punto di vista del senso comune per me è oggettiva, ma ho selezionato, probabilmente non ho visto che entrambi avevano strumenti di lavoro quindi poteva essere cena di lavoro. Seleziono in modo non casuale e costruisco senso per me, qualcosa che per me abbia un senso. In questi processi cognitivi il soggetto è in grado di ignorare completamente elementi che potrebbero annullare i suoi pregiudizi.
Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email