Ominide 8039 punti

La prossemica

La prossemica indaga l’organizzazione delle distanze tra le persone e i modi in cui gli uomini utilizzano lo spazio. La prossemica analizza i gradi di distanza che si decide di frapporre tra sé e gli altri. Essa ritiene che la comunicazione si fondi anche sul “linguaggio” dell’ avvicinarsi e dell’allontanarsi tra le persone.
Desmond Morris ha individuato tre tipi di territorio:
• Territorio personale: area che riteniamo vitale e che ci disturba vederla violata se non da persone con cui abbiamo un contatto intimo.
• Territorio familiare: luogo che riteniamo “nostro”. E’ lo spazio della casa e ammette l’intrusione di terzi ma limitata a persone che conosciamo.
• Territorio tribale: uno spazio, pubblico, che diventa in un certo senso “nostro” in seguito a ripetute occupazioni.
Edward T.Hall ha individuato 4 diversi gradi di distanza significativi per l’interazione umana:

• Distanza intima: 0-15 cm di distanza coinvolge il contatto fisico ed emotivo; 15-45 cm in cui tutti i nostri sensi partecipano all’interazione.
• Distanza personale: essa prevede la possibilità del contatto; è tipica delle interazioni tra familiari o amici stretti.
• Distanza sociale: tipica delle situazioni lavorative e degli affari impersonali (interrogazione in classe o un esame universitario)
Distanza pubblica: è una specie di distanza di sicurezza, la quale un individua se minacciato può facilmente fuggire. I 7,5 m rappresentano rapporti con evidenti differenze gerarchiche

Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email