sabrx di sabrx
Ominide 978 punti

Ignazio di Loyola


Ignazio di Loyola (1491-1556) era un nobile soldato spagnolo, costretto alla convalescenza per gravi ferite si converte al cristianesimo.
Nel 1539 fonda la Compagnia di Gesù: una milizia spirituale a disposizione del papa per la difesa e la diffusione del cristianesimo
La lotta contro l’eresia viene promossa diffondendo la cultura e l’educazione, a tale proposito nel 1540 vengono aperti i collegi nei quali i giovani religiosi possono ricevere un’accurata formazione, nel 1548 i collegi vengono aperti anche ai laici.
Nelle Costituzioni dell’ordine, Ignazio delinea la Ratio atque institutio studiorum, cioè l’organizzazione delle scuole, delle classi, dei contenuti e della didattica.
Verso la metà dl settecento la posizione vantaggiosa dei gesuiti si inclina principalmente per due ragioni:

• I sovrani europei vedono i collegi come degli ostacoli al proprio assolutismo
• I collegi non rispondono alle nuove esigenze tecnico-scientifiche della società

Nel 1773 la Compagnia di Gesù viene abolita ma il modello utilizzato all’interno dei collegi viene però parzialmente mantenuto e utilizzato nelle scuole laiche superiori.

Lo scopo dell’educazione, secondo i gesuiti, era quello di indirizzare le anime al loro destino ultraterreno e la cultura era il mezzo per far si che ciò accadesse.
La trasmissione della cultura segue un’organizzazione specifica:

• Il percorso formativo deve essere graduale e basarsi su obbiettivi curricolari predefiniti
• Gli studi dei letterari e dei filosofi devono essere intrapresi in direzione del fine indicato
• L’insegnante deve suscitare l’interesse degli allievi e deve ottenere da questi il massimo profitto e l’eccellenza dei risultati.

Gli studi più importanti sono quelli della tradizione culturale umanistica.
Viene curato l’uso della lingua latina a cui si riconosce grande valore culturale.
Aspetti centrali della didattica sono la memorizzazione e la ripetizione, infatti venivano fatti imparare a memoria interi brani latini.

Fondamentali nel curriculum sono l’erudizione e l’emulazione, ed esse si aggiunge il confronto tra gli studenti utile a stimolare l’iniziativa dei singoli e ad accrescere le loro capacità dialettiche.

Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email