Ominide 817 punti

Erik Erikson


Epistemologia genetica di Jean Piaget viene molto criticata perché è una teoria rigida e schematica infatti ci sono 4 fasi. Erik Erikson afferma che sono importanti i fattori culturali e ambientali in cui l’individuo vive, inoltre bisogna considerare il ciclo di vita di un individuo che è la successione delle tappe tipiche attraverso le quali normalmente le persone appartenenti a una data cultura passano nel corso della loro esistenza. Erikson è un teorico del processo di socializzazione ovvero si osserva lo sviluppo dell’individuo in ambito sociale. Il ciclo di vita ha 8 fasi:
1) Fase della fiducia di base vi è sfiducia. (0-1 anni) Lo sviluppo può essere: positivo (sono presenti tutte le caratteristiche dello sviluppo del bambino) o negativo (mancano le caratteristiche). La fiducia di base dove è presente la figura materna (oggetto d’amore del bambino), il bambino avrà una personalità ottimista e positiva, cercherà la compagni degli altri e concepirà il mondo come posto piacevole. Sfiducia di base il bambino avrà una personalità e un carattere pessimista e concepirà il mondo in modo spiacevole.
Virtu: Speranza.
2) Fase dell’autonomia vi è vergogna e dubbio. (2-3 anni) Il bambino comincia a camminare e quindi acquista abilità motorie, inoltre acquista il controllo degli sfinteri. In questo modo acquisisce autonomia. Se però viene criticato dagli adulti manifesta vergogna e quindi dubbio. Virtù:Controllo.
3) Fase dello spirito di iniziativa vi è senso di colpa. (4-5 anni) Bambino è curioso e vuole esplorare il mondo esterno ma anche cosa c’è oltre. Con le azioni educative nascono i sensi di colpa che si ripercuotono sulla una vita da adulto. Virtù: Scopo.
4) Fase di industriosità vi è senso di inferiorità. (6-12 anni) Bambino va a scuola, si pensa a un bambino volenteroso e operoso, che si sente in pari con gli altri. Se fasi precedenti negative il bambino si sente inferiore agli atri. Virtù:Competenza/Interesse.
5) Fase dell’identità vi è dispersione. (13-18 anni) Periodo dell’adolescenza, periodo di cambiamento, periodo di crisi (mancanza). Tipica a crisi di identità, il ragazzo tenta di identificarsi in un personaggio e vuole affermarsi (sono io e solo io). Virtù: Fedeltà.
6) Fase dell’intimità vi è isolamento. (19-25 anni) Isolamento se vedo gli altri come estranei. Virtù: Amore.
7) Fase della generatività vi è la stagnazione (26-40 anni) A 40 anni c’è una svolta cioè si capisce cosa fare della propria vita. la stagnazione ovvero non faccio niente. Le persone hanno bisogno di sapere che si ha bisogno di loro.
8) Fase dell’integrità dell’Io disperazione (65 anni) Si fa un bilancio della vita vissuta. Si può essere soddisfatti oppure non soddisfatti e ci si dispera e si odiano le nuove generazioni. Virtù: Saggezza.
Hai bisogno di aiuto in Pedagogia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email