Verismo

Il Verismo, ossia la versione italiana del Naturalismo, nasce su un terreno che presenta bene definite connotazioni storiche e culturali:
- presa di coscienza dei problemi post-unitari (divario tra Nord e Sud);
- penetrazione in Italia del Positivismo;
- declino del romanzo storico e sentimentale, cui va sostituendosi il romanzo di argomento contemporaneo e di costume .

Caratteri fondamentali

- la regionalità: esistono differenze profonde tra le varie regioni, così il Verismo ebbe carattere regionale, talvolta provinciale, illustrando la realtà di quelle terre che si trovavano “uniti” senza conoscersi;
- la meridionalità: il Verismo pose al centro della sua indagine l’umile vita dei contadini, pescatori, pastori con le loro passioni elementari.


Poetica del verismo

Il Verismo italiano derivò dal Naturalismo francese, di cui riprese alcuni aspetti:

- l’interesse per lo studio psicologico dei personaggi;
- alcuni principi fondamentali della poetica (es impersonalità) e lo stimolo all’elaborazione di alcune tecniche espressive.

Tuttavia nel Verismo riconosciamo molti caratteri originali:
- visione pessimistica del reale (questione meridionale) lontana da quella dei naturalisti;
- minor pubblico a cui destinare le opere, che non portarono mai grandi successi a questi autori;
- romanzo come documento umano (narrazione attraverso il dialogo e l’osservazione della natura);
- documenta la realtà, senza commisurarla a principi ideali.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email