simohpe di simohpe
Ominide 849 punti

Un topos del romanzo storico: il torneo Scott 1819

E' possibile dividere questo brano in due macro-sequenze ed in quattro micro-sequenze. La prima sequenza è caratterizzata da un combattimento di gruppo dove viene descritto nei particolari lo scontro tra i cavalieri normanni e quelli sassoni, l'atmosfera è descritta in maniera molto dettagliata e c'è un attrazione crescente, un ruolo fondamentale lo ha anche il pubblico sugli spalti che partecipa attivamente agli scontri con urla e gridi di guerra. Tra gli sparti erano presenti anche le dame che incitavano i combattimenti attraverso esclamazioni e sventolando sciarpe e fazzoletti. Nella seconde parte lo scontro diventa individuale: il cavaliere Diseredato si ritrova solo contro tre avversari, il pubblico a questo punto si schiera dalla parte dell'eroe in svantaggio e lo aiuta, il cavaliere però nonostante la situazione continua a combattere. Quando però si trova ormai quasi sul punto della sconfitta arriva un altro cavaliere misterioso che capovolge la scena e il cavaliere Deseredato riesce a vincere lo scontro.

L'ardore di desiderio dell'eroe romantico Renè de Chateaubriand

Il brano è tratto dalla parte dell'opera in cui il protagonista racconta in prima persona le sue vicissitudine a Chactas. Renè racconta ci come non riesca ad avere un rapporto armonioso con la società e ci fa partecipi delle sue riflessioni, dove emerge il rapporto che ha con la natura, infatti ammira il fascino del tramonto. Renè si domanda cosa desidera ma non riuscendo a trovare risposta decide cercare rimedio ritirandosi nelle campagne. Egli si rispecchia molto con la natura perché la natura è capace di trasmettere emozioni profonde. La figura di Renè riassume in se i tratti dell'eroe romantico, vive e agisce in funzione delle ragioni del cuore; insoddisfatto della realtà che lo circonda fugge in cerca di qualcosa che non riesce a definire, perchè in fealtà fugge da tutto ciò che gli pone dei limiti. Renè è indotto ad abbandonare la società per addentrarsi sempre pdi più con la natura, con essa instaura un rapporto esclusivo e la rende partecipe dei suoi stati d'animo. Il protagonista oscilla tra elementi di titanismo (si sente superiore) e vittimismo (escluso dalla società).

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità