Master o specialistica? Le due opzioni a confronto

Redazione
Di Redazione

Master o specialistica? Una domanda che attanaglia diverse migliaia di studenti alle prese con decisioni importanti sul proprio futuro

"master o specialistica"
MASTER O SPECIALISTICA: PREMESSA
Fare un bel master di primo livello oppure continuare il percorso universitario e completarlo attraverso il conseguimento della laurea magistrale? Ebbene si ..questa domanda è tra le più amletiche della generazione di studenti universitari di oggi. Non è difficile immaginare il perché, dal momento che equivale a chiedersi: frequento un corso di specializzazione che mi indirizza verso il lavoro con un investimento economico o resto in università con un investimento di tempo non indifferente?

MASTER O SPECIALISTICA: I PUNTI DA VALUTARE
Dopo la laurea triennale non è semplice optare per l’una o l’altra cosa, soprattutto se la facoltà universitaria è una di quelle che culturalmente offre una preparazione valida ma, professionalmente, apre le porte ad un mare di dubbi sulla sua spendibilità. Si è davanti, insomma, a due strade ben diverse e che influenzeranno non poco il nostro futuro. Ad ogni modo è giusto sapere che il quesito non è proprio solo di oggi giorno. A ben vedere risale all’introduzione dei nuovi corsi di laurea successivi ai vecchi ordinamenti che, come minimo, avevano durata quadriennale. Da allora le cose sono molto cambiate in termini di master e anche di spendibilità del titolo universitario. Si tratta comunque di individuare e capire quali master validi siano disponibili e quali regole li caratterizzino. E' questo un primo imprescindibile approccio alla questione. Il confronto di alcuni aspetti potrebbe aiutare a chiarirsi le idee:

1. Impostazione e contenuto


La specialistica è una laurea successiva ad un triennio di studio ‘basico’, su cui si fonda. L’impostazione di contenuto sarà dunque quella di un percorso di approfondimento teorico con un taglio preciso. Per quanto riguarda il master universitario ricordiamo prima di tutto che si tratta del titolo rilasciato dalle università italiane al termine di un specifico corso di studi. Può essere di I livello ,se rilasciato al termine di corsi a cui si può accedere con la laurea triennale(o titoli legalmente equivalenti, come i diplomi ISEF, o equiparati come ad esempio i titoli accademici stranieri); o di II livello ,se rilasciato al termine di corsi a cui si viene ammessi se in possesso di laurea magistrale o equivalenti titoli . Il master è dunque un corso di formazione rivolto a coloro che intendono imparare le armi di un mestiere presente sul mercato e pertanto, affronterà contenuti che, in potenziale, si sono incontrati all’università, ma che tendenzialmente risulteranno inediti soprattutto in relazione al metodo.

2. Durata


Se la specialistica di norma dura due anni, il master è solitamente più breve (salvo casi specifici) e va dai tre mesi (sempre parlando in termini generali) ad un anno di durata.

3. Metodo


Tra un master e una laurea specialistica è forse la differenza più rilevante . Nel primo caso infatti gli aspetti teorici, seppur presenti, richiedono una costante esercitazione pratica. I master servono, da questo punto di vista, a fornire non solo i contenuti ma anche i mezzi pratici per approdare direttamente al modus operandi del mestiere. La specialistica mantiene un approccio teoretico – in quanto universitaria – pur indirizzando ad una consultazione di fonti, sia bibliografiche sia di ricerca sia di analisi, ben strutturata e articolata. Questo, soprattutto in casi di lauree dal forte sapore internazionale, permette di indirizzarsi a contesti più ampi e a confronti culturali.

4. Docenti


Quello universitario agisce in un contesto accademico pur avendo, nei maggiori casi, un’attività di consulenza esterna che concede uno sguardo sul versante professionale di riferimento. Questo accade soprattutto in contesti di studio economico e di finanza. Il docente di master è fondamentalmente un esponente di quel mercato che va a rappresentare in aula. Pur con eventuali esperienze di insegnamento in università, si divide di base tra le aule dei master e di altri corsi di specializzazione e il suo lavoro. Questo garantisce più di qualsiasi altro elemento contenuti aggiornati e approcci attuali ai metodi di lavoro e ai contenuti di studio.
Queste sintetiche informazioni già potranno aiutarvi ad avere un quadro della questione più chiaro ma ,come potrete immaginare, i temi inerenti al confronto sono di ampia natura e in qualche modo inesauribili, anche perché certamente gioca un ruolo fondamentale l’indirizzo prescelto. Il dubbio se iscriversi a un master post laurea oppure ad una laurea specialistica va affrontato prima di tutto operando un’azione di ricerca importantissima. Contestualmente la guida universitaria dell’anno successivo è un valido supporto a individuare il percorso più utile e fattivo per il proprio obiettivo.

Skuola | TV
#Piudiprima: i giovani chiedono, la ministra Bonetti risponde – Skuola.net ft. Angelica Massera

La Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, ‘interrogata’ da Skuola.net e da Angelica Massera, spiega cosa sta facendo la politica per rispondere ai bisogni dei giovani in ambito di Pari Opportunità

10 luglio 2020 ore 10:00

Segui la diretta