Cinque motivi per cominciare un corso in Informatica Umanistica

Redazione
Di Redazione

Un corso forse poco conosciuto agli studenti. Informatica umanistica potrebbe essere adatto a voi: ecco 5 motivi per cui sceglierlo!

"informatica umanistica"
Quello sull'informatica umanistica è un discorso complesso e delicato che potrebbe essere oggetto di saggi, dibattiti e seminari forse senza una ferma conclusione per via del continuo progredire delle tecnologie e delle svariate strade che apre una preparazione in questi termini (dalla musicologia alla filologia, dalla linguistica agli studi storico-letterari )... ma ci sono 5 motivi chiari che ti aiutano a scegliere definitivamente questo particolare corso di laurea. E sono questi!

Sviluppo alternato e completo del cervello


Ordinariamente i corsi di laurea tendono ad essere concentrati e impostati su discipline, sì diverse tra loro, ma seguaci di un unico settore, che sia letterario, scientifico, medico o politico. Fuori dall'ordinario è invece informatica umanistica che copre due branche del sapere, quello scientifico e quello umanistico fondendo e alimentando parallelamente e congiuntamente i due emisferi cerebrali del nostro complesso sistema nervoso. L'alternanza tra materie di stampo opposto non è affatto fonte di confusione ma, anzi, porta gli studenti a dover impegnarsi su entrambi i fronti, oggetto del corso, facendo in modo di stimolare ed allenare continuamente l'intelletto per intero.

Visione del mondo a 360°


E questo porta al punto due! Uno studente così formato acquisisce punti di vista più variegati e diversificati che gli permettono di leggere il mondo e i contenuti della gloriosa cultura letteraria ( e non solo..! Una preparazione accademica del genere fornisce gli strumenti essenziali e sufficienti a trattare qualsiasi ambito del sapere ) in chiavi amplificate e proiettate nel futuro, applicando modelli, linguaggi e metodologie alle scienze umane per poterle restaurare, rielaborare, interpretare e conservare con un metodo rigoroso e dettagliato.

Biblioteconomia


Rientra tra le discipline umanistiche a cui viene applicato l'e-learning, l'utilizzo delle tecnologie multimediali e di internet per un accesso più facilitato e intelligente alle risorse e ai servizi nonché lo scambio di dati e informazioni tra comunità virtuali. La biblioteconomia ha offerto grandi contributi a chi ormai ha grande dimestichezza e si trova ogni giorno a che fare con il web e, soprattutto, è ampiamente condivisa dalla comunità scientifica. Ma di cosa si tratta insomma? Tale disciplina riguarda la possibilità di condurre ricerche bibliografiche in rete presso la maggior parte delle biblioteche del mondo. I cataloghi digitali hanno ormai raggiunto larga diffusione e quasi tutte le biblioteche gli atenei dei paesi più sviluppati ne sono dotati. Ecco quindi un'applicazione pratica dell'informatica alle scienze umane.

Creatività al servizio dei beni umani


Avete in mente di creare un'applicazione che permetta, a chi per vari motivi si trova impossibilitato, di visitare virtualmente un museo direttamente dal proprio computer o smartphone? Leggendo questo articolo, avrete capito che l'informatica umanistica costruisce in ogni laureato ( in particolare dopo la laurea magistrale che offre, tra le altre, anche una specializzazione più analitica e approfonditanelle branche informatiche e nella cultura digitale ) fondamenta valide per creare un vero e proprio AppDeveloper, uno sviluppatore di applicazioni volte a rendere più accessibile a chi lo richiede la bellezza e il fascino dell'arte, della letteratura, delle materie filosofialogiche e della storia dell'umanità.

Corso di studi concluso? Avete il trampolino di lancio per il mondo!


Proprio così! Le statistiche sono tutte dalla parte dei laureati che anche dopo la sola laurea triennale sono riusciti – non tutti, ovviamente- a trovare un posto di lavoro grazie anche al tirocinio in azienda previsto nel terzo anno. Ma oltre a questa possibilità, ad oggi nel mondo moltissime sono le ditte in cerca di sviluppatori di JavaScript, HTML, XML, C++ o PHP (tutti linguaggi di programmazione) in grado di lavorare in gruppi culturalmente variegati e solidali, capaci di dar vita a servizi sempre più innovativi che diano spicco e risalto alle abilità di ciascuna persona.
Se siete convinti, iscrivetevi... confidando nel fatto che le Muse ispiratrici degli antichi e gloriosi autori, che ci hanno tramandato un corredo letterario a dir poco meraviglioso, ci possano essere grate ( tanto quanto lo siamo noi a loro ) del profondo valore così attribuito all'imponente cultura umanitaria.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che continuare a seguirci per scoprirlo!

12 ottobre 2020 ore 15:30

Segui la diretta