Giordana Angi, Come mia madre: testo e significato Sanremo 2020

Redazione
Di Redazione
Giordana Angi, Come mia madre: testo e significato Sanremo 2020

La giovanissima cantante nata in Francia ma con residenza in Italia, divenuta famosa dopo il secondo posto ad Amici 2019, salirà sul palco dell’Ariston per la seconda volta con il brano “Come mia madre”, dopo la prima apparizione a soli 18 anni a Sanremo giovani nel 2012. ”Quando Amadeus mi ha chiamato l’ho ringraziato e ho messo giù il telefono e sono rimasta sul divano a guardare un punto fisso: ero felicissima.div id="adv-gpt-box-mobile-container1">
 Ecco il testo dell’inedito e tutte le curiosità sulla sua partecipazione a Sanremo.

Guarda anche

Giordana Angi, Come mia madre: testo e significato Sanremo 2020

Giordana Angi, da poco 26 enne, ritroverà il pubblico di Sanremo con la consapevolezza di essere più matura e sicura di sé, tornando sul palco con “otto anni d’esperienza in più”. La musica fin da bambina l’ha sempre accompagnata. Stavolta sul palco torna con una canzone che lei stessa descrive come “ballata pop con un testo semplice e leggero.” Il brano in questione è un elogio alla sua cara madre, descrivendola come punto di riferimento e come fonte d’ispirazione.
Ecco il testo della canzone.

Dammi la borsa che è troppo pesante
Non puoi fare sempre tutto da sola
Che di persone ce ne sono tante
Ma col tuo cuore c’è n’è una sola
Hai custodito le mie insicurezze
Saresti pronta per rifarlo ancora
Che di stazioni ce ne sono tante
Ma poi torniamo sempre ad una sola
Ti scriverò un messaggio
Appena uscita dalla stazione
Ci vediamo poi per pranzo
Non vedo l’ora di parlarti
Per ritornare a respirare
Ti chiedo scusa se non ti ho mai detto
Quanto ti voglio bene
Tu che hai trovato sempre un posto
Dove nascondere le mie paure
È che l’orgoglio a volte è un mostro
Che ci fa solo allontanare
E se un giorno sarò una mamma
Vorrei essere come mia madre
Nel tuo sorriso mi sentivo a posto
E non serviva più stare male
Ma l’amore non è solo un posto,
è il tuo modo di fare.
Ti chiedo scusa se non ti ho mai detto
Quanto ti voglio bene
Tu che hai trovato sempre un posto
Dove nascondere le mie paure
È che l’orgoglio a volte è un mostro
Che ci fa solo allontanare
E se un giorno sarò una mamma
Vorrei essere come mia madre
Sei tu il regalo dei miei compleanni
La luce accesa quando torno tardi
Il cuore più grande dove ripararmi
Stringimi forte a te
Stringimi forte a te
Stringimi forte a te


Giordana Angi: “quanto ti voglio bene”

Se da una parte si parla dell’amore nei confronti della sua donna più importante della vita e dall’ altra si parla del suo amore per la musica, ad un’intervista ha anche raccontato della chiamata da parte di Maria De Filippi dopo l’annuncio ufficiale dei concorrenti: “Era molto contenta e le voglio bene,, è una persona speciale”. La cantante poi ha annunciato l’uscita del suo album “voglio essere tua”, con quattro brani inediti.
Skuola | TV
Prove Invalsi: come prepararsi

Ospite in studio il Responsabile Area Prove Invalsi Roberto Ricci che illustrerà la struttura delle prove, la durata e tutto ciò che c'è da sapere sulle INVALSI.

27 febbraio 2020 ore 15:30

Segui la diretta