Streaming Disney: cosa sappiamo sulla piattaforma che farà concorrenza a Netflix

lucy.t.997
Di lucy.t.997

La Disney, dopo aver comprato sia casa Marvel che Fox, è pronta per un nuovo grande passo: lanciare una sua piattaforma streaming. Mentre prima tutti i prodotti Disney finivano direttamente sul sito Netflix, dalla fine del 2019 potrebbe invece cambiare tutto. Infatti sta arrivando, seppur lentamente, una grande rivoluzione nel panorama streaming globale: la Disney vuole scendere in campo con una sua piattaforma. Per essere esatti, le piattaforme streaming targate con la grande D saranno ben tre.

Tre siti streaming firmati Disney

Una di sport, volta a portare il servizio di network sportivo Espn su un sito di streaming.

Poi vedremo anche Hulu arricchire l’offerta della casa di Topolino: la piattaforma streaming già esistente e di proprietà Fox, di cui ora la Disney possiede il 60%. Qui la Disney dirotterà i programmi Fox e ABC, due dei canali Fox per l’appunto, e tutti i contenuti +18, non adatti a un pubblico giovane.

Infine ci sarà la piattaforma interamente di Casa Disney, la grande nuova creazione che tutti ormai attendono entusiasti. Qui quindi verranno inseriti tutti i contenuti originali Disney, da film a cartoni a serie tv. Già molti sono i possibili titoli che andranno a riempire il catalogo, dai seguiti della saga di Star Wars, al prossimo Indiana Jones, per non parlare dei Live Action in programma e dei contenuti nuovi e originali sui quali ancora non si sa molto.

Cosa cambierà in casa Netflix?

Sicura è una cosa: per Netflix sarà una bella batosta. Infatti sono moltissimi i titoli Disney presenti nel suo catalogo. Intanto entrambe le piattaforme fanno sapere che per ora non c’è la volontà di spostare la parte riguardante il Marvel Cinematic Universe dal colosso in rosso. Mentre è più probabile che assisteremo a una migrazione per quanto riguarda i tantissimi cartoni animati presenti sulla grande N. Proprio però in risposta a questi quesiti ecco cosa dichiara il comunicato stampa ufficiale di Netflix:

"I nostri accordi con Disney al di fuori degli Stati Uniti rimangono esattamente come sono e la decisione di Disney non ha alcun impatto sui film che potremmo avere tramite accordi separati nei mercati internazionali. La scelta di Disney riguarda esclusivamente gli Stati Uniti ed è relativa solo ai film cinematografici. I membri di Netflix negli Stati Uniti avranno accesso ai film Disney disponibili sul catalogo fino alla fine del 2019, compresi tutti i nuovi film che verranno proiettati nelle sale cinematografiche entro la fine del 2018. Continuiamo a collaborare con la Walt Disney Company a livello globale su molti fronti, inclusa la Marvel TV.”


Lucilla Tomassi
Consigliato per te
10 curiosità che non sapevi su Roma
Skuola | TV
Maturità 2018: i consigli di Marco Travaglio - #primaprova

Con il direttore del Fatto Quotidiano commenteremo gli eventi di attualità più importanti avvenuti quest'anno e capiremo quali consigli bisogna seguire per scrivere un perfetto articolo di giornale durante la prima prova di Maturità 2018.

20 aprile 2018 ore 16:30

Segui la diretta