Global Teacher Prize 2020, l'italiano Carlo Mazzone tra i finalisti

Carlo Mazzone
Fonte foto Facebook

Visto il periodo che stiamo attraversando è bene dare anche buone notizie, tra queste una arriva dal mondo della scuola, che proprio in queste settimane sta mettendo in atto uno sforzo tutt’altro che irrilevante per fronteggiare la situazione che stiamo vivendo. Fa bene quindi sapere che tra i 50 finalisti del Global Teacher Prize 2020 c’è anche un docente italiano.
Curioso di sapere chi è? Non ti resta che leggere l’articolo!

Guarda anche:

Il docente italiano in lizza per il premio

Si chiama Carlo Mazzone, ha 53 anni e insegna Tecnologie dell’informazione e della comunicazione e Informatica all’Istituto Lucarelli di Benevento. Unico italiano nella rosa dei 50 che potrebbe portarsi a casa il prestigioso premio che ogni anno, da ormai sei, viene organizzato dalla Varkey Foundation in collaborazione con l’Unesco. Carlo Mazzone insegna in una zona con un alto livello di disoccupazione e la sua innovazione principale è stata quella di creare materiali basati sull’ampia esperienza di ciò che funziona nelle discipline che insegna. A spingere la sua candidatura poi, tra le ben 12mila arrivate da 140 Paesi, anche i successi ottenuti, tramite i suoi studenti, in competizioni nazionali e internazionali come ‘I giovani e la scienza’ e ‘Junior Achievement’. Inoltre ricopre il ruolo di Animatore digitale, ovvero sta guidando il suo istituto nell’implementazione del Piano nazionale scuola digitale del governo. Ha creato diverse piattaforme di e-learning per gestire e ottimizzare il lavoro dei suoi studenti: le lezioni sono incentrate sul principio del “vivariumware”, cioè i materiali formativi fanno da “vivaio” per incoraggiare gli studenti a creare e sperimentare. Diversi poi i manuali da lui scritti, molti dei quali tradotti in altre lingue e utilizzati anche in campo universitario.


Il commento della Ministra Azzolina

Come riportato da ‘LumsaNews.it‘ un plauso per la candidatura del professor Mazzone è arrivato anche dalla Ministra dell’Istruzione Azzolina “Un italiano fra i finalisti del Global Teacher Prize è sempre una buona notizia. Lo è ancora di più in momento come questo”. “Il nostro Paese – ha continuato la Ministra – è impegnato a fronteggiare un’emergenza senza precedenti in cui la scuola sta dimostrando di essere una grande comunità educante che non lascia soli i ragazzi. In bocca al lupo, dunque al nostro finalista”.

Global Teacher Prize 2020, la proclamazione del vincitore

Tra i 50 insegnanti selezionati il Prize Committee sceglierà solo 10 finalisti che verranno resi noti a giugno. E proprio in questa rosa verrà scelto il vincitore del Global Teacher Prize 2020. Tutti e 10 parteciperanno alla cerimonia di premiazione che si svolgerà il 12 ottobre presso il museo di Storia naturale di Londra. Scopo del premio è quello di riconoscere ogni anno un insegnante eccezionale, che ha dato un contributo fondamentale alla professione, ma anche per mettere in luce l’importante ruolo che gli insegnanti svolgono nella società.
Skuola | TV
Digital Open Day con ESCP: Come scegliere la laurea giusta dopo la Maturità 2020?

L’emergenza Covid-19 ha impedito lo svolgimento dei classici open day. Skuola.net porta quindi l’orientamento universitario direttamente sui device degli studenti. Nella puntata della Skuola Tv saremo in compagnia di ESCP Business School.

3 giugno 2020 ore 16:00

Segui la diretta