Banchi imbrattati all'università: studenti dovranno pulire

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino
professore punizione

Singolare punizione da parte del preside della facoltà di Informatica a Bari. I banchi delle aule sono imbrattati di scritte e il direttore del dipartimento, esasperato per una situazione che non vuole tornare alla normalità, decide di far ripulire le strutture agli studenti. Lo riporta l'edizione di Bari del quotidiano "La Repubblica".


Tutti a pulire i banchi


Donato Malerba ha inviato una mail a tutti i rappresentati degli studenti per comunicare la decisione di chiudere la aule al termine dell'orario di lezione per evitare che i banchi venissero sporcati: "Il materiale utile alla pulizia è già disponibile presso la direzione.
- spiega il direttore - Ma in un mese e mezzo ho visto un degrado che mi ha sconfortato, con banchi completamente imbrattati: così ho richiamato gli studenti ad avere cura dell'ambiente e a rispettare la cosa comune".

Gli studenti non ci stanno


Una decisione, quella di pulire i banchi che non è stata presa bene da tutto il corpo studentesco. I ragazzi si sono divisi tra chi è favorevole alla misura imposta da Malerba e altri, invece, contrari al fatto di dover lavorare gratis: “I ragazzi del movimento universitario Link attaccano: "Riteniamo inaccettabile chiedere agli studenti di lavorare gratis per l'Università. L'apertura delle aule fuori dagli orari di lezione è soltanto un parziale, ma necessario, strumento per garantire il diritto allo studio degli studenti di Informatica che hanno a disposizione appena 80 posti nelle aule studio a fronte di circa 1.200 iscritti". Ribattono i ragazzi di un altro movimento "Studenti Indipendenti": "Abbiamo colto l'appello del direttore al senso civico. Ci teniamo alla nostra struttura. Siamo pronti a organizzare un altro evento di sensibilizzazione".
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

2 marzo 2021 ore 15:30

Segui la diretta