Masterchef: 5 insulti che non vorresti mai sentire

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro
Masterchef: 5 insulti che non vorresti mai sentire


La moda dei programmi di cucina impazza, tra i più noti c'è Masterchef. Il programma tv ha scalato le classifiche di gradimento in tutto il mondo, ma in Italia è diventata quasi una mania. Oltre ai piatti strani, difficile e e squisiti, c'è anche altro che è diventato patrimonio nazionale: gli insulti degli chef. Il web è pieno di video-insulti di Carlo Cracco, di ramanzine con cadenza americana e di sguardi torvi e minacciosi contro gli indifesi concorrenti che non possono sottrarsi all'integerrimo giudizio dei cuochi stellati.
Questi sono i 5 insulti che non vorresti mai sentire.

5 Sei solo tonta



Carlo Cracco e il suo temibile sguardo farebbero a pezzi anche il più stoico e coraggioso. Se poi ti offende in questo modo come fare a reagire?

4 Se no muoro



Epica frase di Joe Bastianich, impazza sul web da tempo immemore, l’espressione che lo ha reso celebre e che di sicuro si aggira tra tutte le cucine italiane

3 Terribile



Sempre Cracco infierisce, non lascia spazio a emozioni positive o affetto, non risparmia i commenti inattaccabili che stroncherebbero anche il più bravo dei cuochi. Breve e incisivo, tagliente come una lama da cucina di masterchef .

2 Sembra risotto di mia nonna dopo tre giorni in frigo



La sua cadenza americana lo rendono ironico ma spietato, di fronte a insulti del genere anche mia nonna non saprebbe cosa fare, magari gli farebbe mangiare il risotto.

1 This dish...



Epic win. Lei vince su tutto, non ci sono storie, l’abilità della dialettica unite allo slancio del piatto sono un momento altissimo dell’alta cucina.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere l'ospite della prossima live? Continua a seguirci!

11 marzo 2021 ore 16:00

Segui la diretta