Elezioni Europee: i cittadini chiedono più candidati giovani

Europarlamento 2019
In collaborazione con Europarlamento 2019

Elezioni Europee: i cittadini chiedono più candidati giovani

Le elezioni europee del 2019 si avvicinano, si terranno infatti tra il 23 e il 26 maggio, e come accade in queste situazioni, impazzano i sondaggi e le indagini che hanno lo scopo di sondare i parerei, le emozioni e le opinioni dei votanti. Ecco quali risultati emergono dal sondaggio Eurobarometro, reso noto in occasione del convegno sui diritti fondamentali che la Commissione europea ha organizzato la scorsa settimana. Lo riporta Ansa Europa - Europarlamento 2019.

Più candidati giovani e informazioni sull’Ue

Secondo l’indagine condotta da Eurobarometro, ben il 31% dei cittadini Ue vorrebbe che alle prossime elezioni ci sia un numero maggiore di candidati giovani, tale percentuale sale poi al 39% se si considerano i soli pareri dei cittadini italiani. Il dato che però colpisce maggiormente fa però riferimento a quel 43% degli intervistati che desidererebbe avere maggiori informazioni su qual è il reale impatto dell’Unione Europea sulla vita quotidiana, e allo stesso tempo ricevere maggiori informazioni su questo organismo.Tale desiderio scende al 34% in Italia.

Disinformazione e attacchi informatici fanno paura

Dal sondaggio sono emerse anche quelle che sono le paure dei cittadini europei: il 61% teme che le elezioni possano essere manipolate attraverso gli attacchi informatici (in Italia la percentuale sale al 65%), il 59% invece ha paura che gruppi criminali possano influenzare il voto, in Italia sono il 60%. Infine, il 67% dei cittadini europei teme che i dati online possano essere usati per messaggi politici (in Italia il 72%). Per contrastare tutte queste paure la Commissione Europea sta lavorando in modo attivo per avvicinare l’Ue ai suoi cittadini attraverso diverse campagne, tra cui quella EU e Me, che si rivolge in modo particolare alle generazioni più giovani.