Ominide 4172 punti

Il rap


Il rap è un genere musicale nato negli Stati Uniti d’America verso la fine degli anni ’60, è oggi la tecnica più popolare e distintiva al mondo.
Fa parte di un movimento culturale chiamato hip-hop e consiste nel parlare seguendo un certo ritmo, ovvero in una sequenza di versi molto ritmati basate su tecniche come rime baciate, assonanze o consonanze ed allitterazioni.

Questa tecnica vocale è eseguita da un mc, il rapper, e lo fa su una successione di note chiamate beat seguendo un certo ritmo che viene prodotto alla console dal dj. Questo beat è spesso creato usando un campionamento percussioni stico di un’altra canzone, la maggior parte delle volte funk o soul.
Il termine rap deriva dall’acronimo inglese rhythm and poetry e questo termine è stato inventato dal cantante di colore Joe Tex, e comparso nella lingua inglese all’inizio del ventesimo secolo con il significato di conversazione o discussione informale.
Le radici del rap si possono ritrovare nella musica dell’africa occidentale, dei cantastorie chiamati Griost.
I Griost erano dei cantastorie che trasmettevano le tradizioni oralmente raccontando storie di eventi familiari e del villaggio, in forma di musica, poesie o storie cantate, suonando un semplice strumento fatto a mano.
Il rap è nato come strumento di protesta e le tematiche dei testi di oggi variano a seconda dei diversi sottogeneri del rap.
Hai bisogno di aiuto in Musica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email