Ominide 7039 punti

Mitologia greca- Briseide

Figlia del sacerdote Brise, secondo l'Iliade fu catturata da Achille a Lirnesso e ne divenne la schiava prediletta. Dopo il rapimento della figlia, Brise si tolse la vita. Non tutte le fonti comunque concordano sul luogo d'origine di Briseide, ne sul suo nome; alcune di esse infatti le attribuiscono quello di Ippodamia. Quando l'indovino Calcante indusse Agamennone a restituire la schiava Criseide al padre Crise, per placare l'ira di Apollo che, da questi invocato, stava tiranneggiando il campo greco da giorni, Agamennone si impadronì per rivalsa di Briseide. Achille, indignato, si ritirò dal combattimento con i suoi Mirmidoni, pregiudicando in tal modo le sorti della guerra per lo schieramento greco.Achille, indignato, si ritirò dal combattimento con i suoi Mirmidoni, pregiudicando in tal modo le sorti della guerra per lo schieramento greco. Agamennone allarmato, offrì ad Achille la restituzione di Briseide in cambio del suo ritorno alla lotta, ma questi sarebbe stato ormai deciso a far ritorno in patria se la morte dell'amico Patroclo non l'avesse indotto a restare per vendicarne la memoria uccidendo Ettore. La stessa Briseide ne pianse amaramente la scomparsa e sacrificò in sua memoria i propri splendidi capelli. Dopo la morte di Achille, Neottolemo, figlio suo e di Deidamia, onorerà la dolce Briseide come se fosse stata sua madre.

Hai bisogno di aiuto in Mitologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email