Mare nella poesia tesina

Tesina maturità liceo linguistico sul mare nella poesia. Argomenti tesina maturità: L'homme et la mer, Charles Baudelaire, S'ode ancora il mare, Salvatore Quasimodo.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 31
  • 29-06-2014
E io lo dico a Skuola.net

Introduzione Mare nella poesia tesina


Il tema della mia tesina di maturità è il rapporto tra uomo e mare visto attraverso gli occhi del poeta. Ho scelto di trattare questo argomento nella tesina per l'esame di maturità perché il mare è un elemento che mi ha sempre affascinato. In esso si riscontrano sia caratteri negativi, poiché è causa di morte e distruzione, sia positivi, in quanto è anche fonte di vita e ha avuto, per molti artisti – da poeti a pittori, un’importante funzione di ispirazione.
Nella mia tesina ho deciso di mettere a confronto ciò che alcuni poeti – soprattutto dell’Ottocento, ma anche del Novecento – hanno scritto riguardo al mare, alle riflessioni e ai ricordi che ha suscitato in essi. Con la poesia “L'homme et la mer” dove Baudelaire paragona l'uomo al mare mettendone in evidenza i caratteri analoghi sia in positivo sia in negativo. Per quanto riguarda tedesco, porto “Im Mondenglanze ruht das Meer” di Heinrich Heine in cui la vista del mare di notte spinge il poeta a riflettere sulle città sommerse e sulla vita. Continuo con inglese, per cui ho deciso di analizzare “Crossing the bar” di Alfred Lord Tennyson dove il poeta interpreta il mare come la barriera che separa la vita dalla morte. Infine, in italiano, presento “S’ode ancora il mare” con cui Salvatore Quasimodo descrive il ricordo che si risveglia in lui ascoltando il suono delle onde che si infrangono sulla riva. Con questo elaborato voglio, quindi evidenziare le emozioni, le riflessioni e i ricordi che il mare evoca attraverso la poesia.

Collegamenti

Mare nella poesia tesina


Francese - L'homme et la mer, Charles Baudelaire.
Tedesco - Im Mondenglanze ruht das Meer, Heinrich Heine.
Inglese - Crossing the bar, Alfred Lord Tennyson.
Italiano - S'ode ancora il mare, Salvatore Quasimodo.
Registrati via email
In evidenza