S4161 di S4161
Ominide 1103 punti

Capitolo VI


Appena termina il pranzo, Fra Cristoforo riesce a parlare in privato con don Rodrigo, inizialmente con diplomazia che si trasforma subito in indignazione quando il potente Rodrigo gli propone di accogliere Lucia nel suo palazzotto e arriva a formulare una minacciosa profezia secondo la quale Fra Cristoforo nutrise un interesse verso Lucia. Il frate viene cacciato, dopo aver predetto la manifestazione di una giustizia divina, da don Rodrigo impaurito, ma poco prima di andar via dal palazzotto incontra un vecchio servitore, turbato dalla depravazione del suo padrone e accenna ad un piano e al voler aiutare il frate. Padre Cristoforo vede in questo intervento un chiaro segno della Provvidenza. Intanto a casa di Lucia, Agnese suggerisce ai due futuri sposi il ''matrimonio per sorpresa'', un inganno da sottoporre al curato, che pur essendo contrario, con la presenza di due testimoni, i due si sarebbero potuti sposare. Renzo si mostra subito interessato e cerca subito di trovare i testimoni necessari. Decide, dunque, di parlarne al suo povero amico Tonio, sveglio e adatto alla circostanza. L'amico accetta dopo che Renzo gli promette di pagare i suoi debiti ma con lui porterà anche suo fratello Gervaso, che non chiederà spiegazioni. Agnese, invece, cerca di convincere Lucia spiegandole il piano e come, ad esempio, distrarre Perpetua. Lucia supplica invano Renzo di affidarsi alla Provvidenza. Intanto giunge, dal palazzotto di Don Rodrigo, Fra Cristoforo con cattive notizie.
Hai bisogno di aiuto in Riassunti Promessi Sposi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email