Ominide 152 punti

Poetica di Manzoni


Quando si parla di poetica per Manzoni è inevitabile il collegamento alla sua concezione della storia. Essa è in contrapposizione all'illuminismo e al neoclassicismo in quanto essi esaltavano la storia romana fatta di grandi imprese compiute da grandi uomini; Manzoni, invece, esalta la storia medievale e le piccole imprese compiute da uomini comuni: il popolo porta al progresso della civiltà. Questa concezione è influenzata soprattutto dagli ambienti giansenisti da lui frequentati durante il soggiorno a Parigi: egli rifiuta la predestinazione ma ritiene che l'uomo possa avere una speranza di salvezza attraverso la grazie e la provvidenza di Dio; l'uomo riesce a salvarsi solo se è in grado di riconoscere l'intervento divino, altrimenti sarà dannato. L'intervento della provvidenza si manifesta attraverso prove difficili e dolorose (principio della provvida sventura) che servono a mettere alla prova la spiritualità e l'individualità dell'uomo.
Nella "Lettera a D'Azeglio sul romanticismo" (1823) Manzoni prende le distanze dalle produzioni precedenti e rifiuta il rispetto delle regole classiche e l'utilizzo della mitologia. Sostiene, inoltre, che l'opera letteraria debba avere: l'utile per scopo (deve spingere il lettore a riflettere); il vero per oggetto (deve trattare di argomenti con un fondo di verità); l'interessante per mezzo (deve suscitare interesse nel lettore).
La "Lettera a M. Chauvet" (1820) è in risposta a un'altra precedentemente inviata da M. Chauvet, a seguito della rappresentazione del "Conte di Carmaglola", in cui accusa Manzoni di non aver rispettato l'unità di tempo e di luogo. Manzoni risponde con questa lettera sostenendo che rispettare le unità aristoteliche va contro il verosimile ed è dannoso in quanto trasmette un pessimo messaggio per al pubblico. Egli distingue inoltre il "vero storico" (la verità dei fatti secondo una ricostruzione credibile) e il "vero poetico" (discorsi diretti, emozioni e passioni che vengono aggiunti per capire come un personaggio affronta una determinata situazione); entrambi devono essere coerenti per rendere la storia verosimile.
Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Alessandro Manzoni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email