Sapiens Sapiens 16465 punti

Manzoni: Il 5 maggio

L'avvenimento che ha ispirato Alessandro Manzoni è la morte di Napoleone, avvenuta nell'Isola di Sant' Elena il 5 maggio del 1821.
La poesia inizia con un paragone: come le spoglie di Napoleone sono immobili, così la terra alla notizia della morte di questo grande personaggio rimane muta, sconvolta da quanto è successo e nessuno sa quando riapparirà un uomo così grande.
Il poeta non ha scritto nulla su Napoleone quando egli era nel pieno del suo potere e nemmeno quando fu sconfitto una prima volta e inviato in esilio, cioè non si è mai preoccupato né di lodarlo quando era vittorioso, né di accusarlo quando è stato vinto.
Il canto del poeta si innalza invece solo ora, quando ha appreso la morte di un personaggio così grande e potente.
Quindi, Manzoni narra tutte le imprese di Napoleone (la campagna d'Italia, la spedizione d'Egitto, la conquista della Spagna e le guerre sul Reno) e alla fine si chiede se questa gloria conquistata sui campi di battaglia sia stata una vera gloria. La domanda non ha risposta: a darla saranno coloro che vivranno dopo.
Dopo questa riflessione, il poeta riprende a parlare delle imprese di Napoleone. Nella sua carriera ha provato di tutto: il trionfo, la fuga, la vittoria, l'esilio e di nuovo la gloria. Per due volte, è stato vinto (a Lipsia e a Waterloo) e per due volte ha trionfato (la proclamazione dell'Impero e i Cento Giorni). Egli è paragonato ad un arbitro, seduto in mezzo a due secoli: quello della Rivoluzione ( il 1700) e quello della Restaurazione (il 1800). Però, nonostante il ruolo che ha avuto, Napoleone è scomparso lo stesso.
Per tante volte, durante il suo esilio a Sant 'Elena, Napoleone ha cercato di scrivere le sue memorie, ma non ci è mai riuscito; spesso, è stato assalito anche dai ricordi, soprattutto al tramonto di una giornata: ha ripensato al suo esercito, alle battaglie, ai cavalli, e agli ordini impartiti ai suoi soldati e ha rischiato di farsi prendere dalla disperazione. Per fortuna la mano di Dio è intervenuta sempre per portarlo verso un mondo più sereno, fatto di pace.
Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Alessandro Manzoni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email