Tutor 46837 punti
Recensioni di libri
Recensioni di libri scritti da voi

La stanza 13 di Robert Swindells


• La stanza 13 è un libro scritto dall’autore Robert Swindells nel corso dell’anno 1989 e rientra nel genere narrativo horror per ragazzi. La protagonista del libro è Felicity Morgan, che tutti chiamano con l’appellativo Fissy.

Trama di La stanza 13 di Robert Swindells


• Il libro La stanza 13 racconta le vicende di una ragazzina di nome Felicity Morgan, chiamata da tutti con il diminutivo Fissy, la quale parte in gita con la sua classe e i suoi insegnanti alla volta della cittadina di Whitby. La giovane è inquieta durante il percorso della gita, in quanto la notte prima ha avuto un brutto incubo che la preoccupa. Quella che sarebbe dovuta essere una gita tranquilla e divertente con la sua classe e i suoi professori in realtà si potrebbe trasformare in un vero e proprio incubo e le conferme di quanto pensa, Felcity le avrà quando ha modo di vedere l’albergo dove avrebbe soggiornato insieme ai suoi compagni.
A confermare i suoi timori sarà anche la vecchia della città, Sall Haggerlythe, (considerata pazza dai suoi concittadini) la quale confermerà alla ragazza che l’albergo in cui alloggerà insieme ai suoi compagni sarebbe abitato da secoli e secoli da un vampiro e che dunque risulta nascondere segreti terribili. Infine la donna annuncia anche alla giovane che una sua compagna, Ellie May Sunderland, possa essere in vero e proprio pericolo.



L’evoluzione degli eventi


• La prima notte scorre tranquillamente, ma la mattina seguente quanto detto dalla donna il giorno prima pare avverarsi, infatti, Ellie May inizia a sentirsi male. Fissy non vuole coinvolgere i suoi professori nella vicenda anche perché pensa che non le crederebbero, pertanto con l’aiuto dei suoi compagni ed amici Gary Bazard, Lisa Watmough e David Trotter decide di indagare a fondo in merito al malessere della sua compagna. I quattro iniziano a indagare sul perché Ellie May tutte le notti si sveglia per recarsi fino al quarto piano dell’albergo e sul perché tutte le mattine sta sempre malissimo.
Le scoperte fatte da Fissy sono incredibili: Ellie May si reca tutte le notti nella stanza 13 dell’albergo, riuscendo le mattine seguenti sempre smunta, pallida, stanca e distrutta. Ciò che quindi i quattro giovani si chiedono è chi possa vivere nella famosa stanza 13 a tal punto da ridurre in quello stato la loro compagna di classe.

Sfidando i pericoli, i quattro giovani si introducono nella stanza 13, in cui è presente una bara dove vive un terribile vampiro; saranno loro che dovranno affrontare il vampiro e ucciderlo, in modo tale da salvare la vita della loro compagna di classe.

I quattro hanno progettato la visita nella stanza 13 nei minimi dettagli, procurandosi delle torce che possano servire loro per cercare di illuminare la bara dove dimora il vampiro, di bastoncini di legno incrociati che sono riusciti a prendere da un aquilone che si sono procurati in qualche modo, di un bastoncino di zucchero filato che sono riusciti ad appuntire e che hanno intenzione di utilizzare per colpire il cuore del vampiro e infine di un martello. La vicenda si conclude con un lieto fine per i quattro giovani che riescono nel loro intento di uccidere il vampiro e che poi tornano il giorno seguente dalle loro famiglie.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email