Ominide 245 punti

Se questo è un uomo

Primo Levi è un uomo deportato nel campo di concentramento di Aus..
Narratore e protagonista, racconta dal suo arrivo al campo il suo percorso, la sua vita sotto comando delle SS.
Descrizioni su descrizioni narra dalla dura lotta per guadagnare un pezzo di pane, ai trucchi utilizzati per provare a sopravvivere. Per questo e per la fortuna che gli arriva proprio nel momento di una grave malattina, la salvezza è vicina per lui, dopo qualche altro episodio durante il suo ricovero, che portó alla morte di molti dei suoi compagni e anche quando per lui stesso sembrava finita, i Russi arrivarono.
Di sfondo a questa storia vi è il cambiamento della sua persona di pagina in pagina, che pare quasi privarsi di anima, costretta a somigliare sempre di più ad un animale.

Argomenti


- Indifferenza
Costretti a vivere sotto comando si viene privati di anima e si può arrivare fino ad essere indifferenti davanti a fatti sconvolgenti
- Amor proprio
Nei momenti più difficili se ci si continua a prender cura con abitudini come lavarsi, si rimane vivi, al posto che iniziare a morire già in partenza.
-Crudeltà
La crudeltà si spinge oltre quanto una persona possa immaginarselo.

Spunti

Tempi verbali:
L'autore, non che protagonista del libro ha scelto di usare nel suo racconto un tempo presente, nonostante mentre scriva sia ormai tutto passato. Si possono peró incontrare, durante i vari capitoli, diversi riferimenti che accennano quel che ... Come nella frase...
Questi tempi verbali enfatizzano le situazioni in quanto fanno entrare il lettore in tempo reale a dare uno sguardo a quel che è stato.

Struttura

Il libro è diviso in diciassette capitoli, i titoli di questi sono interessanti, in quanto siano il riassunto delle descrizioni di luoghi e scene di diverso tipo contenuti all'interno di ognuno.
Per esempio il primo capitolo: Il viaggio, in cui vi sono descritte le premesse dell'autore sulla prigionia nel campo, il viaggio e l'arrivo ad Auschwitz, o il capitolo sesto: il lavoro, in cui è descritta una giornata lavorativa nel "cantiere" e il problema delle latrine.

Personaggi

In questo libro sono presenti moltissimi personaggi, a volte solo brevemente accennati, a volte invece descritti a tutto tondo, in modo positivo o negativo.
Nel corso di tutto il racconto si parla di lotta per la vita, e proprio per questo a seconda degli episodi sui personaggi che incontra o conosce, Primo Levi pare in grado di riconoscere se nel campo una persona è attiva o passiva moralmente.
Straordinario, in questa lotta alla sopravvivenza umana che porta ad andar tutti contro tutti, è proprio la sopravvivenza in sé, ma non quella di sé stessi, bensì quella dell’amicizia.
Il protagonista di questa brutale vicenda racconta di alcune persone come Alberto, che è nella sua stessa condizione e anche solo per poco tempo riesce comunque a legarsi molto a lui, percorrendo così insieme qualche momento di comprensione e fraternità umana.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email