Erectus 1122 punti

CAPITOLO 3
Il giorno dopo, Petrucchio gentile con Caterina, le impedisce di fare colazione cercando un difetto nel cibo. Allora Caterina chiede ai servi un po’ di cibo di nascosto da suo marito ma loro le rispondono di no. Nel frattempo Petrucchio le porta un pezzo di carne cucinato da lui e rimase in attesa di un suo ringraziamento che non arriva, così lui ordina al servo di portare via il piatto, ma Caterina, affamata, lo ringrazia e lui le concede di consumare il pasto. Poi Petrucchio le fa credere di volerle regalare vestiti e collane così chiama un sarto e un merciaio. Quest’ultimo mostra un cappello ordinato da Petrucchio ma si infuria dicendo che il cappello sembrava una scodella e a quel punto Caterina gli dice che avrebbe tenuto quel cappello, ma Petrucchio risponde che solo se sarà gentile ne avrà uno. Poi Petrucchio trova difetti anche sul vestito che aveva portato il sarto, in quanto il suo scopo era quello che Caterina non avesse né il vestito né il cappello. Infine le disse che sarebbero andati ad una festa a casa di Battista con abiti modesti e in tempo per il pranzo. In realtà erano le due del pomeriggio e Caterina lo fece presente al marito. Petrucchio disse a Caterina che non sarebbe partito e decideva lui l’ora perché lei doveva fare tutto quello che lui le diceva.

CAPITOLO 4
Caterina ancora una volta è costretta all’obbedienza, il marito riesce a sottometterla e decide di andare a casa di Battista, però durante il viaggio lo contraddice rischiando di ritornare a casa, ma subito si corregge dicendo che qualsiasi cosa lui dica, anche a lei va bene. Petrucchio però vuole che Caterina sia obbediente, così lungo la strada si rivolge ad un vecchio come se fosse una donna, incomincia a lodarla e dice alla moglie di abbracciarla. Ma poi dice alla moglie che si trattava di un vecchio, allora Caterina gli chiede scusa per il suo errore. Il vecchio si presenta con il nome di Vincenzo e dice di recarsi a Padova dal figlio, allora Petrucchio capisce che è il padre di Lucenzio, l’uomo che doveva sposarsi con Bianca, sorella di Caterina, così proseguono il viaggio insieme e partecipano alle nozze di Bianca e Lucenzio.

CAPITOLO 5
Durante la festa di nozze di Bianca e Lucenzio, Petrucchio viene preso in giro per il carattere di sua moglie, ma lui dice che lei è la più obbediente delle loro mogli e per provare quello che diceva chiese a Lucwnzioe ad Ortensio di chiamare le loro mogli, la moglie che si presenterà alla chiamata del marito vincerà la somma scommessa. Le mogli di Ortensio e Lucenzo non si presentarono, mentre Caterina si. Il padre di Caterina fu felice del cambiamento della figlia, poi Caterina davanti a tutti i presenti parla della virtù dell’obbedienza. Così divenne famosa non più come Caterina la bisbetica, ma come la moglie più obbediente.

Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email