Ominide 50 punti
"Fontamara", scritta in esilio nel 1930 è la prima fra le opere narrative di Silone in cui l'autore, abbandonata la militanza politica attiva e la voglia di battersi in questioni che non gli rendono soddisfazione( e quindi tirandosi fuori dal suo partito) , continua attraverso la produzione letteraria il suo impegno morale e civile. "Oscuro luogo di contadini poveri", il piccolo paese di Fontamara è il simbolo di tutto il Sud e dei suoi problemi, di cui Silone costruisce un quadro realistico, senza concessioni folcloriche, attingendo al ricordo e all'esperienza diretta.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email