sofi369 di sofi369
Ominide 14 punti

Titolo: Il barone rampante
Autore: Italo Calvino
Casa editrice: Garzanti
Breve riassunto: Cosimo, figlio del Barone Arminio Piovasco di Rondò, vive in una famiglia piena di regole e che gli permette poche libertà. Così, il 15 giugno del 1767, decide di andare a vivere sugli alberi promettendo al padre che non sarebbe mai più sceso. Inizia così la sua nuova vita, che gli permetterà di vivere tante avventure, ma al contempo delusioni e dolori. Col tempo riuscirà a costruire sugli alberi un mondo tutto suo e autosufficiente. Studierà, leggerà romanzi in compagnia del brigante Gian dei Brughi, conoscerà la figlia degli ostili vicini di casa, Viola D’Ondariva, che incontrerà di nuovo dopo tanti anni e tra loro nascerà l’amore. Si prende cura della natura e dell’ambiente che lo circonda. Alla morte del padre diventa Barone e si occupa dei doveri ufficiali sempre stando sugli alberi. Incontrerà un cane, a cui darà il nome di Ottimo Massimo, che poi capirà essere il bassotto di Viola. La sua fama si diffonderà fino in Francia, tanto che incontrerà lo stesso Napoleone, protagonista della vita politica di quel tempo. In questo modo, tra un albero e l’altro, passano gli anni, e nel 1820, Cosimo, ormai anziano, scompare da Ombrosa salendo su una mongolfiera. A ricordarlo ci sarà, nella tomba di famiglia, una stele con scritto: “Cosimo Piovasco di Rondò – Visse sugli alberi – Amò sempre la Terra – Salì in cielo”.

Breve commento: Italo Calvino ambienta la storia nel periodo illuministico e cerca di rappresentare gli ideali di tale periodo attraverso la figura di Cosimo. Egli infatti è “l’intellettuale fuori dal mondo”, che comunque non distoglie l’attenzione dalle necessità della vita della comunità. Quindi Cosimo è un ragazzo deciso a difendere fino in fondo i propri ideali, a disobbedire ai suoi cari pur di mantenere i suoi principi di base. Calvino, con il carattere di Cosimo, ci vuole insegnare che “La disobbedienza acquista un senso solo quando diventa una disciplina morale più rigorosa e ardua di quella a cui si ribella.”
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email