Ominide 1016 punti

Appartiene al movimento del romanticismo tedesco. Nella sua fase giovanile si rifa a Giordano Bruno.
Vita:
Nasce nel 1749 da una famiglia borghese, ottiene una formazione enciclopedica che comprende le discipline di arte,letterature e scienze.
Nel 1773 aderisce al nuovo movimento dello STURM UND DRANG e scrive un dramma.
Nel 1774 poi scrive un testo che diventerà il manifesto del movimento romantico: I dolori del giovane Werther.
Nel 1775 ebbe una grande fama e fu chiamato addirittura dal duca a Weimar per diventarne consigliere, amico ed amministratore, e svolgerà le funzioni di un ministro di un piccolo regno. Durante tutta la sua vita svolge delle attività diplomatiche molto importanti.

Aderisce al movimento del neoclassicismo, e anche se non aderirà mai al movimento romantico (poiché definisce i romantici ipocondriaci) diventerà uno dei piu grandi romantici.
In questo periodo scrive un trattato sui colori ma sbagliato, e studia biologia.

Le sue opere in realtà sono puramente romantiche, anche se le ha scritte con l'intento di aderire al neoclassicismo: come esempio il Faust, un soggetto che va oltre se stesso, che non accetterà mai la sua condizione così fa un patto col diavolo perché vuole vivere appieno.

Anche i suoi testi classicheggianti hanno uno sfondo puramente romantico.
Nella sua fase teorica finale, il riferimento è Spinoza, un filosofo considerato filosofo della libertà. Inizia ad occuparsi anche di natura e di scienza(cioè studi in biologia ed anatomia).

Hai bisogno di aiuto in Letteratura Tedesca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email