Ominide 93 punti

Prosopopea della natura


E poi se la natura prendesse la parola improvvisamente e così proprio lei rimproverasse questo a qualcuno di noi, cosa è tanto grave per te o mortale che cedi troppo a tristi lamenti? Perché ti lamenti e piangi per la morte?
Infatti se la vita vissuta prima e precedentemente fu felice per te e non tutti i doni sono fluiti via come raccolti in un vaso bucato e non goduti si sono persi, perché non ti fai da parte come un convitato pieno della vita e prende un sicuro riposo con animo sereno?

Analisi prosopopea


mittat vocem: prendere parola, termine dal lessico giuridico, fa riferimento alle accuse dell'imputato.
Protasi: frasi rette dal se
Apodosi: frase che regge
Immagine: il sapiente epicureo si approccia alla morte come convitato saziato. Ideale di vita che riesce a mettere in atto la vita. Senza tristezza perché sa di aver goduto tutto ciò che ha potuto.
Accettare una sicura quiete, morte è un riposo tranquillo. Morte non è futuro di tormenti ma è futuro di pace. Se sei stato infelice non dovresti temere la morte. Natura dice se sei stato infelici perché vuoi ancora la vita che non ha niente da darti. Se anche tu adesso non fossi vecchio, tutto rimane com'è, la natura non può offrire altro. Natura parla con un uomo anziano che non vuole morire. Tema della natura che accusa l'uomo come in un processo. Anche un giovane non deve avere paura di morire ma è più giustificato perché non ha ancora vissuto. Viene rimproveratala persona che non vuole morire. La morte è un elemento positivo perché rimette in circolo la materia e si possono formare nuovi corpi.
“da che...” fino 960 immagine di colui che non ha saputo vivere perché non ha seguito l'epicureismo. Immagine del banchetto ma al contrario, gli uomini sprecano la vita inseguendo le cose sbagliate. Il problema è che l'uomo non sa vivere. Piaceri in movimento che portano solo a dolore. Lucrezio dà ragione alla natur . Dice che non puoi recriminare che la vita è ingiusta, il destino è uguale per tutti, le generazioni future anche loro moriranno. La vita è data solo in uso, in prestito. Uso e proprietà è un concetto del diritto.
Hai bisogno di aiuto in La fine della Repubblica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email