Trattati

Sono 3 trattati filosofici.
De clementia: giuntoci lacunoso, doveva essere composto di 3 libri. È una meditazione sulla clemenza, che fa riferimento approfondito ai primi anni del regno di Nerone.
De beneficiis: composto di 7 libri. È una riflessione morale sul motivo del beneficium, ovvero sulla capacità di intervenire generosamente a vantaggio degli altri.
Naturales quaestiones: Seneca si occupa principalmente di fenomeni metereologici con l’intento di liberare l’uomo da quelle paure che si possono collegare a singole manifestazioni della natura.
Epistulae morales ad Lucilium
Sono 124 lettere indirizzate all’amico Lucilio e organizzate in 20 libri, che riprendono i temi affrontati già nei Dialoghi e nei Trattati. Importanti sono le riflessioni sul tema del tempo.
I temi
centralità dell’animo: per Seneca l’anima è l’unica cosa che ci renda diversi da animali e piante;

la virtù, che è perfetta libertà e che distacca l’uomo da gioie e dolori caduchi;
l’uguaglianza di fronte alla morte, che prescinde dalle distinzioni sociali;
l’anima che può riscattarsi dalla schiavitù del corpo attraverso la ratio;
la parità degli uomini, per Seneca è infatti doveroso praticare equità e giustizia;
lo stile filosofico, che deve essere scarno e conciso.

Hai bisogno di aiuto in L'età imperiale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email