Ominide 221 punti

Plinio il Vecchio


La prima età imperiale si caratterizza per l’intento di raccogliere le conoscenze per una destinazione pratica in opere, quindi, di tipo manualistico, al fine di accrescere le capacità critiche. La nascente burocrazia imperiale vedeva la nascita di nuovi tecnici: medici, architetti, esperti di acquedotti e reti fognarie, amministratori. Persino i politici ormai dovevano avere conoscenze tecniche.
La realizzazione più compiuta delle tendenze culturali fu quella di Plinio il Vecchio. Sosteneva di non aver mai letto un libro tanto cattivo da non avere qualche utilità, perciò ne derivò un’opera titanica, in 37 libri, originale e in chiave stoica, che permetteva un’opera di maggior respiro per quanto riguarda la quantità di materiale: cosmologia, geografia, zoologia, botanica, medicina, mineralogia… Le Naturalis historia era la summa delle conoscenze antiche sui più svariati argomenti. L’ampiezza del lavoro non ha permesso una particolare elaborazione stilistica, venne definito il peggior scrittore latino; oltre alla varietas dei contenuti, vi è anche quella stilistica: elogi alla scienza, condanne moralistiche verso il lusso e lo sfruttamento della natura, polemica contro l’incompetenza dei medici.

Nacque a Como intorno al 23 d.C. e da giovane prestò servizio militare in Germania; conosce personaggi importanti tra cui il giovane Tito, futuro imperatore. Ritiratosi a vita privata, si dedica all’otium. Prefetto della flotta imperiale di stanza in Campania, muore nel 79 d.C.
De iaculatione equestri (sulle tecniche di combattimento a cavallo), Bella Germaniae (Tacito attingerà spesso a questa fonte) sono le opere legate all’esperienza militare in Germania.
Gli anni del ritiro sono dedicati agli studi linguistici: Studiosus (manuale di retorica) e Dubius sermo (trattato grammaticale sulle oscillazione dell’uso linguistico) sono i risultati.
A fine Aufidi Bassi attinge alla storia di Roma tra il 50 e il 70.

Hai bisogno di aiuto in L'età imperiale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email