Ominide 1586 punti

Plauto, Tito Maccio - Trama Delle Opere e Personaggi

La trama delle opere di Plauto è solitamente molto incalzante, con alcune caratteristiche peculiari. Le quattro tematiche prevalenti sono:
tema del viaggio, fisico che rappresenta anche il raggiungimento di un obiettivo
tema dell’agnizione, ossia della scoperta, del riconoscimento
tema della beffa, un personaggio altezzoso viene ingannato oppure un personaggio più forte ne sbeffeggia uno più debole
tema del simillimi, o dei sosia, quando sono presenti dei personaggi gemelli e uno riveste le parti dell’altro in uno scambio di personalità. (Il termine “sosia” deriva per antonomasia da un personaggi plautino)

I personaggi che agiscono sulla scena appartengono a un contrasto tra generazioni o allo scontro tra classi sociali.

Le cinque suddivisioni per età dell'antica Roma sono : “puer” da 0 a 15 anni, “adulescens” da 16 a 30, “iuvenis” da 31 a 45, “vir” da 46 a 60 e “senex” da 61 in su.
Capita spesso che nella trama avvenga una contrapposizione tra un adulescens e un vir o un senex per la conquista di un bene, spesso rappresentato dall’amore di una donna per cui i due lottano.
Altri personaggi sono:
-puella,“libera” o “meretrix”, donna giovane che si fa corteggiare e conquistare anche dal senex, concedendosi una volta a un uomo solo
-leno, che sorveglia la meretrix, gestisce i suoi affari e decide l’uomo che deve corteggiarla; lei vuole liberarsene
-matrona, moglie del vir o del senex che agisce a favore dell’adulescens
-miles, il militare
-servus, il servo, all’ultimo grado della società ma con più potere perché è lui che aiuta o meno l’adulescens o lo iuvenis a vincere l’amore della puella

Più che sul principio del benessere, la commedia plautina si basa sul concetto di “ribaltamento dell’ordine precostituito”: assistiamo a una sovversione degli ordini all’interno della gerarchia della società per tutta la durata della commedia. Il senex e il miles sono i personaggi più autorevoli e vengono completamente derisi nelle commedie plautine, quindi l’autore potrebbe essere considerato un rivoluzionario; in realtà, questi si basava sul “principio del carnevalesco”.

Hai bisogno di aiuto in Arcaica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email