sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

Le Commedie Romane

La prima forma di Commedia Romana è ritenuta “immatura”, poiché fatta dal popolo e, quindi, non segue canoni precisi; fanno parte di queste prime forme di Commedia i “Fescennini” e le “Atellane”

I Fescennini (Poemi Licenziosi - Erotici)

I Poemi Licenziosi, detti anche "Fescennini" (da "fescennium", atto sessuale), sono poemi di carattere popolare, in cui il tema principale è rappresentato dall’atto erotico. Il linguaggio è volgare e vengono usate delle maschere nelle rappresentazioni. Questi poemi vengono tramandati solo oralmente perché il popolo è analfabeta.

Atellane

Le Atellane (da "Atella”, un Paese in Basilicata), furono delle Commedie Latine.
Ad Atella vi sono delle scuole popolari in cui scrivono autori anonimi in forma poetica.
Sono delle recitazioni soprattutto comiche, con Scambi di Persona e l’utilizzo di Maschere.
Qui si nota la prima differenza con la Commedia Greca, che si concentrava di più sulla riflessione e sul pensiero (quindi non sulla comicità).

La Fabula Palliata

La Fabula Palliata, detta anche più semplicemente “Palliata”, è un tipo di Commedia basata su dei copioni, su delle ambientazioni e su dei nomi di provenienza Greca.
Il nome deriva da “Pallium”, termine latino che indica l’abito utilizzato dagli autori Greci.

La Fabula Togata

Questo tipo di Commedia si sviluppò tra il II e il I secolo a.C.; prende il nome dalla “toga”, ossia l’abito tradizionale latino.
Le tematiche e le ambientazioni sono prese dal mondo Romano e non da quello Greco, come avveniva nelle Palliate.

I Carmi (Testi Religiosi)

Questi testi, scritti da Sacerdoti (persone direttamente coinvolte nella vita politica, perché sapevano prevedere future guerre o comunque fatti di altrettanta importanza), sono ovviamente di carattere religioso; vengono successivamente accantonati, perché vengono a crearsi nuovi generi, come il Testo Storico e il Teatro.

Hai bisogno di aiuto in Arcaica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email