Ominide 978 punti

Rimandi tematici interni e riflessione sul protagonista dell'opera

Rimanti tematici interni


Libro I. Gli eroi, sulla nave Argo, fanno sosta presso l'isola di Lemno. Ciò anticipa in qualche modo il nucleo assiologico del poema: sin da subito si vede infatti la contrapposizione tra amore e guerra che caratterizzerà l'intero svolgimento della vicenda, per i libri successivi. In questo libro, a rappresentare l'amore è la regina Ipsile, sovrana dell'isola, con cui Giasone (che rappresenterà sempre la guerra), giace. Successivamente il 'posto' dell'amore sarà assunto da Medea.
Libro II. Il re A'mico impone agli argonauti una violenta prova. Tale sfida vuole anticipare quella che poi sarà la lotta nella Colchide e le numerose e difficili prove che il re Eeta proporrà a Giasone in cambio del vello.

Il protagonista dell'opera


Nonostante, a una prima lettura superficiale dell'opera, i più direbbero che Giasone è il protagonista indiscusso delle vicende trattate, non sono pochi gli studiosi che affermano che in realtà la vera protagonista è Medea. E' infatti l'intervento della donna (della maga!) a risultare decisivo per l'intera narrazione, sono le sue scelte e le sue opere influenzare gli eventi futuri e inoltre è lei il personaggio che cambia, nel corso dell'opera, come non manca di rimarcare lo studioso Wilamowitz.

Hai bisogno di aiuto in Letteratura Greca?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email