Video appunto: De Thou, Jacques Auguste

De Thou, Jacques Auguste



Jacques Auguste de Thou (1553 - 1617) fu magistrato, storico, scrittore e politico francese.
Nato a Parigi, figlio di Christophe de Thou (1508-1582), primo presidente del Parlamento di Parigi, nipote di Nicolas de Thou, vescovo di Chartres dal 1573 al 1598, ha studiato legge in diverse università francesi, soprattutto a Valence .


La sua fragile costituzione e la sua posizione di figlio minore lo assegnano alla carriera ecclesiastica: diventa canonico del chiostro di Notre-Dame nel 1573, poi sacerdote del Parlamento nel 1578.
Durante il suo viaggio in Italia (1572-1576), dove accompagnò l'ambasciatore Paul de Foix, per poi ritornare quando si stabilì a Guyenne, aveva sempre cercato di soddisfare i più eminenti del suo tempo, come Marc-Antoine Muret Paul Manuce, François Viète, che lascerà una biografia, o Montaigne. Sempre a Guyenne, ha incontrato Henri de Navarre, il futuro Henri IV.
Nel 1584, su richiesta della sua famiglia, rinunciò alla carriera ecclesiastica per diventare maître des requêtes (uditore al Conseil d'État), al Parlamento di Parigi nel 1585 e conseiller d'État nel 1588. Opposto alla Lega cattolica.
Fedele al re Enrico III, lo seguì a Chartres dopo il giorno delle barricate del 1588, che allora faceva parte di una missione nelle province per annunciare la riunione dell'Assemblea Generale dal 1588 al 1589.
Dopo l'assassinio di Enrico, duca di Guisa, si adoperò per la riconciliazione di Enrico III e di Enrico di Navarra nell'aprile del 1589 e in Germania con Gaspard de Schomberg, cercando l'appoggio dei principi protestanti contro la Lega cattolica.