Sapiens Sapiens 12226 punti

La forma dell’articolo determinativo


L’articolo determinativo concorda in genere e numero col nome cui si riferisce e presenta forme diverse secondo l’iniziale della parola che lo segue; in particolare:

-il, i = introducono nomi maschili che cominciano per consonante, con l’eccezione di x, y, z, s + consonante e dei gruppi consonantici gn, pn, ps
il sentiero / i sentieri ;il bosco / i boschi ;il vigneto / i vigneti
-lo, gli = si premettono ai sostantivi maschili che iniziano per vocale o con x,y,z: per s+consonante; per gn,pn,ps, o ancora con la i o la i+vocale,dette semivocali.
l’uomo / gli uomini, lo xilofono / gli xilofoni, lo yogurt / gli yogurt, lo zio / gli zii.
lo strabico / gli strabici, lo gnomo / gli gnomi, lo psicologo / gli psicologi, lo pneumatico / gli pneumatici (nell’uso quotidiano della lingua si riscontrano anche le forme il pneumatico / i pneumatici)

-la, le = si premettono a tutti i nomi femminili
la polvere, la zebra, l’isola le erbe, le persone, le sonde

Davanti a parole che iniziano per vocale lo si apostrofa: l’amore, l’urto;
gli non si apostrofa più: gli insegnanti e non gl’insegnanti.
Gli viene eccezionalmente usato davanti alla parola dei al posto di i: gli dei.
Nelle locuzioni avverbiali lo sostituisce il: per lo più, per lo meno.
La forma la si apostrofa davanti a parole che iniziano per vocale ma non davanti alle semivocali i e j: l’ombra, la iena, la Juventus.
La forma le ormai non si elide più davanti a vocale: le edere, le armi, le onde

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze